apparato respiratorio IT

Respirare Meglio: 10 Rimedi Naturali per i Seni Paranasali

Circa 37 milioni di americani ogni anno tirano su col naso e soffrono di problemi legati ai seni paranasali.

Ma al di là delle ragioni che stanno dietro al tuo problema—che si tratti di secchezza nasale, gonfiore dei tessuti nasali, allergie o febbre da fieno—questi dieci consigli ti aiuteranno a respirare più facilmente.

1. Usa un Umidificatore

Se la tua casa è troppo secca le cavità nasali saranno soggette a secchezza e diventeranno irritate, e ogni volta che ti soffi il naso ti ritroverai con un muco denso con tracce di sangue. Prova a usare un umidificatore elettrico in camera da letto, a partire dai secchi mesi autunnali per tutto l’inverno, per mantenere umidi i seni paranasali.

2. Previeni la Crescita della Muffa

L’altra faccia della medaglia è un ambiente casalingo con troppa umidità, che è il terreno di crescita ideale per gli acari della polvere e le muffe. Se sei sensibile alla muffa, fai una pausa con l’umidificatore e se ne usi uno assicurati di pulirlo regolarmente per evitare che i batteri si riproducano al suo interno diffondendosi nell’aria che respiri.

3. Non Fumare in Casa

Le forti sostanze chimiche presenti nel fumo passivo irritano sicuramente le tue cavità nasali lasciandoti con i seni paranasali secchi e gli occhi asciutti e arrossati—anche se sei un fumatore. Fai un favore a tutti quelli che abitano con te e fuma fuori.

4. Mantieni la Temperatura Bassa

Se ci dai dentro col termostato nei mesi invernali, finirai per far seccare i tuoi tessuti nasali causando problemi ai seni paranasali—come sanguinamento nasale e congestione asciutta. Tieni la temperatura più bassa in casa e accendi piuttosto l’umidificatore, in modo che l’ambiente sia confortevole ma fresco. E se sei freddoloso aggiungi uno strato di vestiti.

5. Metti al Bando la Forfora Animale

Le allergie alla forfora animale possono venire dall’aria, dai tappeti, dai cuscini del divano e del letto, e irritare ulteriormente i seni paranasali. Se tu o qualcun altro in casa tua è sensibile alla forfora, dai una bella pulita alla casa durante l’inverno—pulisci tappeti e condotti di areazione, oltre a lavare ogni settimana il tuo cane o il tuo gatto per eliminare la forfora.

6. Idrata i Seni Paranasali

Se l’aria in casa è ancora troppo secca, prova a cercare sollievo per i seni paranasali utilizzando uno spray di soluzione salina. Funziona in modo simile a un umidificatore, lubrificando e idratando l’interno del naso e delle cavità nasali quando sei in un ambiente secco. Puoi anche usare un lota Neti e preparare in casa una semplice soluzione salina (usando acqua tiepida e un cucchiaino di sale).

7. Usa il Vapore e l’Aromaterapia

Inalare una soluzione curativa aromaterapica preparata con erbe fresche—ad esempio menta, rosmarino, eucalipto e aloe—allevierà la congestione dei seni paranasali rinfrescando e lubrificando le cavità nasali. Il vapore libererà anche le vie respiratorie congestionate favorendo la libera circolazione dell’aria nelle cavità nasali.

8. Snobba i Detersivi Chimici

I prodotti per la pulizia—come i detersivi e i disinfettanti per pavimenti, gli spray per i vetri e i deodoranti emettono forti esalazioni che restano nell’aria per ore dopo l’uso e irritano i seni paranasali. Se ti sembra di essere sensibile ai detersivi per la casa, scegli dei detersivi non chimici preparandoli in casa o comprando solo prodotti naturali.

X