Fatica IT

8 Consigli per Prevenire l’Esaurimento da Vacanze

Proprio come la slitta di Babbo Natale anche noi abbiamo un limite… possiamo sopportare solo un certo numero di cene con gli amici e di serate fuori prima di iniziare a sentirci stanchi ed esauriti. Aggiungici tutti gli obblighi sociali associati ai vari festeggiamenti, i litigi in famiglia, amari e tazze di vin brulé, le nottate passate a incartare regali, i viaggi al centro commerciale, e tutte le volte che ti tocca strisciare la carta di credito e vedrai che il tuo spirito natalizio comincerà presto a risentirne.

Anche se la stagione delle feste può essere davvero “il periodo più bello dell’anno” per alcuni — per altri può essere quello più malinconico, economicamente difficile, stressante e deprimente. Ecco otto consigli per evitare l’esaurimento da vacanze natalizie…

1. Vitamina D Tutti i Giorni

L’inverno può anche essere pieno di decorazioni sfavillanti, gingilli brillanti e luci intermittenti, ma è anche la stagione principale del disturbo affettivo stagionale a causa della mancanza di attività fisica e di luce solare (e quindi di vitamina D).

Anche se molti sono allegri e felici, se soffri di disturbo affettivo stagionale potresti sentirti esausta, depressa e desiderare soltanto di ibernarti fino a primavera. Ma andare in letargo dentro casa con le tapparelle tirate giù ti metterà a rischio di carenza di vitamina D, che esacerberà l’affaticamento durante il giorno e la tristezza stagionale.

2. Assumi un Atteggiamento Collaborativo

Quando aiutiamo gli altri dal profondo del cuore in genere lo facciamo senza aspettarci nulla in cambio. Ma se incarti regali, servi il cibo in una mensa dei poveri della tua zona, vai a trovare gli anziani o regali cappotti ai senzatetto durante le vacanze, in realtà ottieni qualcosa anche tu grazie ai tuoi sforzi.

Una ricerca pubblicata dal U.S. National Institutes of Health ha rivelato che partecipare ad attività altruistiche e di volontariato promuove il rilascio di endorfine che sono in sostanza ormoni della felicità che prevengono l’affaticamento e la depressione. Inoltre i risultati della ricerca hanno dimostrato che gli atti di altruismo non solo ci fanno sentire bene a livello emotivo — l’altruismo è anche collegato alla riduzione dell’ansia e della depressione oltre che alla riduzione del rischio di mortalità.

3. Collasso da Cibo

Potresti essere tentata di fare come Babbo Natale e mangiare fino all’ultimo biscotto di pan di zenzero rimasto. Ma il collasso da cibo e il picco glicemico (con conseguente calo) che ne consegue non ti lasceranno in forma per scambiare regali o passare per il camino.

Per forza di cose ci capiterà di mangiare troppo durante le vacanze, almeno una volta. Ma più di frequente ci abbuffiamo più di frequente avremo un calo di zuccheri — perché lo zucchero inonda il flusso sanguigno e lo abbandona subito dopo per contribuire alla scomposizione del cibo nell’apparato digerente. Questo ovviamente genera un estremo disagio, stanchezza e un vero esaurimento. Se hai in programma di fare ricchi pranzi, cerca di mangiare, oltre a cibi grassi e dolci, anche cibi ricchi di proteine che ti impediscano di collassare durante i festeggiamenti.

4. Mantieni i Tuoi Ritmi Sonno-Veglia

Se stai sveglia tutta la notte a fare shopping online o a incartare i regali, o addirittura ad aspettare Babbo Natale non avrai l’occasione di dormire quanto serve, e finirai per ridurre la funzionalità del sistema immunitario oltre ad abbassare l’umore.

Se ti senti a terra durante le vacanze la cosa migliore che puoi fare è evitare di sentirti male recuperando un po’ di sonno. Tra feste, visite a parenti e amici, shopping e tempo passato a cucinare è importante anche mantenere un ritmo sonno-veglia regolare per non indebolire il sistema immunitario.

5. Suda Via lo Stress

Questo è il periodo in cui siamo più stressate. Spesso ci spingiamo oltre ogni limite durante le vacanze per via dei tanti obblighi familiari e lavorativi, dello stress economico, del troppo cibo e del troppo alcool e per molti altri motivi.

Ma questo non significa che bisogna dimenticarsi completamente dell’attività fisica. Non solo una breve sessione di attività fisica (basta una corsa, una lezione di yoga o una passeggiata veloce) per combattere lo stress che ci travolge da tutte le direzioni — l’esercizio fisico ringiovanirà il corpo e la mente quando ti senti giù per via delle feste!

6. Esercitati a Dire di No

Se pensi di dire di sì a qualunque invito alle feste di Natale, agli eventi in famiglia, ai brunch, alle richieste di donazione, ai banchetti in compagnia, e ai biscotti di Natale — pensaci due volte! Cercare di accontentare tutti ti farà sentire esausta, umorale, stanca per il troppo lavoro e il troppo cibo.

Ricordati che a differenza delle renne di Babbo Natale tu non riesci ad andare da una parte all’altra della città in un batter d’occhio. Spenderti troppo per far piacere agli altri ti farà diventare un vero Grinch, a causa della mancanza di sonno e del maggiore rischio di malattie. Impara a dire di no ad alcuni degli obblighi legati alle feste così potrai concentrarti sugli eventi più importanti.

7. Regalati un Po’ di Tempo

Tra genitori e nonni che programmano cene, concerti dei bambini, amici che tornano in città e vogliono vederti, parenti che sono in città soltanto per un giorno — gli obblighi familiari possono consumare tutto il nostro tempo libero in questo periodo di feste.

Ricordati, le vacanze devi godertele anche tu. Quindi imponiti di dedicare un po’ di tempo a te stessa e non pensare nemmeno per un momento di sentirti in colpa. Assicurati di prenderti il tempo necessario per rilassarti con un bagno, una lezione di yoga, una tazza di tè o un’ora dedicata a te stessa nel turbinare delle frenetiche attività natalizie.

8. Sii un’Allegra Musicista

Alcuni studi dimostrano che ascoltare o suonare musica è un ottimo modo per combattere lo stress e la depressione del periodo natalizio. Non è necessario che suoni “Jingle Bells” — ti basta ascoltare le tue canzoni preferite, a qualunque genere musicale appartengano.

Infatti la musicoterapia riduce la depressione e lo stress psicologico, lo dimostra una ricerca condotta alla Central and Northwest London Foundation NHS Trust di Londra, in Inghilterra. Lo studio ha monitorato un gruppo di studenti del college che dovevano fare una presentazione orale con o senza una musica di sottofondo. Quelli con la musica di sottofondo si sono sentiti meno ansiosi, hanno registrato minore frequenza cardiaca e minore pressione sanguigna, oltre che un umore migliore rispetto ai partecipanti che non avevano la musica di sottofondo.

Share This Article

X