Raffreddore IT

10 Modi in cui Stai Prolungando il tuo Raffreddore

Che tu stia combattendo un comune raffreddore o una brutta influenza, con tanto di febbre alta e mal di gola, dovresti trovare il tempo per riposare e rilassarti.

Prenderti cura di te stesso è fondamentale quando hai influenza o raffreddore. Se tratti bene il tuo corpo, potresti stare meglio nel giro di una settimana. Se però ti rifiuti di fare il paziente malato e di rimanere a letto, ti trascinerai dietro i sintomi dell’influenza molto più a lungo.

Ecco dieci errori comuni che potrebbero prolungare la durata di influenza e raffreddore…

1. Spargere in Giro i tuoi Germi

Solo perché dopo qualche giorno ti senti meglio non significa che tu non sia più contagioso. Quindi, fai un favore ai tuoi colleghi e resta a casa. Blocca la diffusione dei germi tenendoti lontano dagli altri, lavandoti le mani con regolarità e coprendoti la bocca quando tossisci o starnutisci.

2. Fumare

Sapevi che i fumatori si ammalano più spesso dei non fumatori? Inalare nicotina e tabacco danneggia i tessuti dei polmoni, rendendoli soggetti alle infezioni e rendendo più difficile combattere il raffreddore. Questo significa che se hai il raffreddore o l’influenza, dovresti smettere di fumare almeno per qualche giorno per lasciar guarire i tuoi polmoni.

3. Negare di Essere Malato

Se cerchi di ignorare il raffreddore o l’influenza, finirai solo per sentirti ancora più a terra e per guarire più lentamente. Tieni, invece, in serbo le tue energie per combattere la malattia.

4. Usare Antibiotici da Banco

Le infezioni batteriche vanno curate con gli antibiotici—i raffreddori no, perché sono provocati da virus! Fare confusione non farà che prolungare la malattia se usi gli antibiotici per curare la cosa sbagliata, e potresti anche creare una resistenza agli antibiotici che abbatterà il tuo sistema immunitario. Scegli invece i trattamenti antivirali per curare il raffreddore.

5. Non Dormire Abbastanza

Per dare una spinta al tuo sistema immunitario e combattere il raffreddore hai bisogno di riposare. Più del solito. Quindi vai a dormire prima se ti senti malato. La mancanza di sonno è probabilmente uno dei motivi che ti hanno fatto ammalare.

6. Alti Livelli di Stress

Oltre alla mancanza di sonno, il secondo tra i principali responsabili del raffreddore è lo stress. Non solo le preoccupazioni possono farti ammalare, possono anche allungare i tempi di guarigione se ti stai forzando ad andare al lavoro malato o non ti rassegni a dormire di più.

7. Disidratazione

C’è un fondo di verità nel consiglio di mamma: “bevi molto quando sei malato”. Quindi, via libera all’acqua, ai succhi di frutta 100%, agli infusi e al brodo di pollo. Più il tuo corpo è idratato meno congestionati dal muco saranno i tuoi seni paranasali.

8. Esagerare con i Farmaci

A volte c’è bisogno di qualche farmaco da banco per il raffreddore per avere ragione di un brutto virus, ma abusare dei decongestionanti può far peggiorare i tuoi sintomi e causare l’infiammazione delle cavità nasali.

9. Bere Alcool

Abbiamo già detto che l’idratazione è importante per combattere un raffreddore. L’alcool disidrata, per cui indebolisce il sistema immunitario riducendo gli effetti dei medicinali da banco e dei farmaci prescritti dal tuo medico.

10. Mischiare i Farmaci

Mischiare troppi farmaci tra loro (quelli da banco e quelli soggetti a prescrizione medica) può avere pericolose conseguenze. Ad esempio, i decongestionanti – come la pseudoefedrina – assunti assieme ad altri medicinali possono avere effetti collaterali fatali. Quindi controlla sempre sul foglietto illustrativo e chiedi al farmacista se ci sono potenziali interazioni pericolose.

Share This Article

X