influenza IT

9 sintomi comuni dell’influenza

Si tende a dare poca importanza all’influenza, spesso confusa con il banale raffreddore i cui sintomi sono molto simili: naso che cola, congestione sinusale, starnuti, dolori muscolari e mal di gola.

Tuttavia, esiste una differenza sostanziale tra influenza e raffreddore: i sintomi comuni a entrambe compaiono e peggiorano in modo graduale nel raffreddore mentre l’influenza si manifesta all’improvviso con i seguenti sintomi…

1. Febbre

La febbre alta che supera i 38° C è il sintomo iniziale dell’influenza e non del raffreddore comune. In genere, la febbre sarà più alta nei bambini rispetto agli adulti e può durare 3 o 4 giorni.

2. Difficoltà di respirazione

La congestione e la tosse ostinata spesso causano un senso di oppressione al torace, l’occlusione delle cavità nasali e difficoltà di respirazione che può diventare affannosa. L’influenza può, inoltre, peggiorare i problemi respiratori preesistenti o l’asma.

3. Brividi

I brividi continui sono sintomi comuni di influenza. I brividi sono dovuti alla sudorazione (soprattutto notturna) causata dalle variazioni di temperatura indotte dalla febbre. In questo modo il corpo cerca di combattere e allontanare il contagio.

4. Mal di testa

Il mal di testa, o più comunemente il dolore nasale e sinusale dovuto alla congestione, è tipico dell’influenza e tende a peggiorare prima della guarigione.

5. Dolore muscolare

I dolori muscolari in tutto il corpo sono un sintomo tipico dell’influenza. Si avverte dolore muscolare soprattutto alla schiena, alle braccia, alle gambe e al torace (in presenza di tosse ostinata).

6. Tosse

Una congestione del torace che inizia con una tosse catarrosa e progredisce diventando persistente e secca è comune nell’influenza. La tosse secca e stizzosa può peggiorare e causare indolenzimento alla gola e al torace.

7. Congestione nasale

Sinusite e congestione nasale sono sintomi comuni sia all’influenza sia al raffreddore. Tuttavia, con l’influenza aumenta il rischio di sviluppare bronchite, polmonite o un’infezione delle cavità nasali che può costituire un grave pericolo soprattutto nei bambini e negli anziani.

8. Stanchezza

Una debolezza che rende stanchi e privi di forze è comune nell’influenza. Rispetto al normale raffreddore, la stanchezza influenzale compare all’improvviso e può durare anche 2 o 3 settimane prima di poter ritrovare completamente le energie.

9. Mal di gola

Uno dei sintomi più comuni dell’influenza è il mal di gola, descritto come graffiante o come bruciore (soprattutto nella parte posteriore della gola). Può causare il rigonfiamento delle ghiandole e rendere difficile la deglutizione.

Share This Article

X