Gravidanza IT

Le 9 Domande Più Frequenti sulla Gravidanza

La gravidanza, soprattutto se è la prima, è foriera di grandi cambiamenti strani e meravigliosi che avvengono all’interno del corpo. Non c’è da meravigliarsi che sorgano così tanti dubbi!

Ecco perché vorremmo tranquillizzare le mamme in attesa rispondendo alle 9 domande più frequenti sulla gravidanza. E, ovviamente, abbiamo fatto del nostro meglio…

1. Quali sono i primi segnali della gravidanza?

Ti stai chiedendo se sei incinta? Un test di gravidanza è il modo migliore per scoprirlo. Ma cosa puoi fare se è troppo presto per avere dei risultati accurati? Potresti notare alcuni lievi segni della gravidanza – affaticamento, nausea, minzione frequente, avversione verso cibi che normalmente ami, nausee mattutine, gonfiore e tensione del seno, e se hai le mestruazioni regolari potresti aver saltato un ciclo.

2. Come calcolo la data del parto?

Congratulazioni per la tua gravidanza! Ora come puoi fare a sapere quando nascerà il bambino? La gravidanza dura in media 280 giorni dall’ultimo ciclo mestruale, o più precisamente 266 giorni dopo l’ultimo ciclo di ovulazione (circa 40 settimane). Ricordati che questa è una stima e non un conteggio certo.

3. Posso fare sesso mentre sono incinta?

In genere fare sesso durante la gravidanza è assolutamente sicuro – fino al momento del parto. Quindi, metti da parte la paura di fare del male a tuo figlio durante il rapporto sessuale. Il sacco amniotico, l’utero e il tappo di muco nella cervice proteggeranno adeguatamente il bambino. Tuttavia ci sono alcune complicazioni possibili, per cui il tuo medico potrebbe suggerirti di non fare sesso durante la gravidanza, come il rischio di un travaglio prematuro se soffri di placenta previa (cioè la placenta è troppo vicina alla cervice), o sanguinamenti vaginali.

4. Cosa devo aspettarmi dal primo controllo prenatale?

Succederanno molte cose durante la tua prima visita prenatale ed è meglio che tu sia pronta a una lunga serie di esami tra cui:

a)Un esame del sangue e delle urine per confermare la gravidanza e stimare la data del parto

b)Un controllo dettagliato della tua storia medica

c)Un esame generale della salute per controllare peso, pressione sanguigna, cuore, polmoni, bacino e seno

d)Un esame del sangue per controllare cose come anemia, possibili malattie a trasmissione sessuale, e anticorpi per escludere la possibilità di malattie genetiche (se fanno parte della tua storia medica)

e)Un pap test e una coltura per controllare se esistono eventuali infezioni vaginali o un cancro alla cervice

f)Un test delle urine per verificare l’esistenza di infezioni e misurare i livelli di zuccheri e di proteine

g)Una discussione su alimentazione e stile di vita, e l’occasione di rispondere a tutte le domande che puoi avere sulla gravidanza

5. Quanto è importante prendere le vitamine prenatali?

Le vitamine prenatali sono fondamentali alla luce della maggiore necessità dovuta alla gravidanza. Far crescere un nuovo essere vivente non è facile per il tuo corpo, e avrai bisogno di più vitamina e sali minerali della tua dieta – come acido folico, calcio, e ferro – per una gravidanza salutare e un bambino sano. Invece di selezionare da sola una marca di vitamine prenatali, parla col tuo medico o con l’ostetrica per capire se hai bisogno di una formula specifica (ad esempio in caso di anemia o di carenze nutrizionali) e per scegliere la soluzione che può funzionare meglio nel tuo caso: pastiglie, capsule o vitamine liquide.

6. Cosa posso fare per prevenire i bruciori di stomaco?

I bruciori di stomaco tormentano le mamme in attesa a causa della crescita dell’utero e dell’aumento del progesterone, un ormone che rilassa i muscoli (compresa la valvola alla giunzione tra stomaco ed esofago) per preparare il corpo alla gravidanza: entrambe le cose causano reflusso acido all’interno dell’esofago. Puoi, però, usare alcuni trucchi come ad esempio mangiare pasti più ridotti e frequenti, passeggiare dopo i pasti, mantenere la testa e il petto sollevati quando dormi, indossare vestiti larghi, bere infuso di zenzero e prendere degli antiacidi per alleviare i problemi di gas e indigestione.

7. Come posso prevenire le smagliature?

Circa il 90% delle donne in gravidanza osserva la comparsa di smagliature quando il corpo cresce durante la gravidanza, sulla pancia, sulle cosce, sul sedere e sul seno. Non devi per forza far parte di questa maggioranza! Puoi fare qualcosa per prevenire le smagliature bevendo molta acqua per mantenere la pelle idratata, massaggiando quotidianamente la pelle con un idratante o con un olio ricco di vitamina A e vitamina E (ad esempio il burro di cacao) per aumentare la circolazione e la rigenerazione dei tessuti, e seguire una dieta ricca di vitamine utili per la pelle – la E, la C, la A e lo zinco.

8. Quale tipo di attività fisica è più sicuro praticare in gravidanza?

Non si consiglia più alle donne in gravidanza di stare lontane dall’attività fisica. Ci sono modi per restare attiva e in forma senza correre rischi mentre aspetti l’arrivo del tuo pargolo. A meno che il tuo medico non ti suggerisca altrimenti, le attività fisiche lievi e a basso impatto – come il nuoto, l’acquagym, le passeggiate, il jogging (se lo facevi anche prima della gravidanza), lo yoga, il pilates, il tai ch, e la danza sono assolutamente sicure. Tieniti però alla larga da attività che prevedano salti o scuotimenti, e da sport di contatto che prevedano cadute, collisioni o rischi di infortunio.

9. Perché il mio medico mi fa fare i controlli per il diabete gestazionale?

Molti medici fanno fare controlli di routine per il diabete gestazionale alle donne in gravidanza oltre i 25 anni di età che hanno una storia familiare o un’etnia tali da rappresentare un fattore di rischio per la malattia, se sono obese, se hanno partorito un bambino oltre i 4 kg o se hanno avuto un problema di diabete gestazionale durante una gravidanza precedente. La malattia colpisce in circa il 10% delle gravidanze ed è causata dai cambiamenti ormonali che portano all’intolleranza al glucosio che può colpire sia la madre sia il bambino – ma solo durante la gravidanza.

X