Malattia di Lyme IT

Il Tuo Cucciolo Mostra i Sintomi della Malattia di Lyme?

Secondo il Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie, 300.000 americani ogni anno soffrono per la malattia di Lyme – e questi sono solo i casi denunciati dalle vittime ‘a due zampe’.

La malattia di Lyme è una delle più comuni malattie trasmesse dalle zecche. La malattia di Lyme è causata da un tipo di batteri chiamato Borrelia Burgdoferi. La malattia di Lyme viene trasmessa da: zecche dure dei cervi, zecche dei boschi, zecche della taiga e zecche dalle zampe nere, che si nutrono lentamente e sono molto difficili da individuare dal momento che sono grandi quanto il punto al termine di questa frase. In genere, un animale viene infettato solo dopo che la zecca è rimasta attaccata per almeno 18 ore.

Il modo migliore per controllare che il tuo cane non abbia zecche è esaminarne il pelo con l’aiuto di un asciugacapelli. Oppure puoi spazzolare il pelo o ispezionarlo a mano. Controlla soprattutto sotto le orecchie, sul collo, sulla pancia e sotto le zampe e tieni gli occhi aperti per questi 9 sintomi…

1. Infiammazione delle Articolazioni

Il segno più ovvio della malattia di Lyme nei cani è l’infiammazione degli arti e delle articolazioni, che provoca un’andatura zoppicante. Rendendo difficile e doloroso muoversi per periodi di circa una settimana, il cane probabilmente camminerà in maniera rigida, con la schiena dolorosamente inarcata.

2. Andatura Zoppicante Occasionale

Spesso, quando un cane zoppica, la dolorosa infiammazione delle giunture si manifesta con la variazione del lato zoppicante, il problema si sposta da una zampa all’altra con funzionalità apparentemente normale tra un attacco e l’altro di dolore e rigidità. Le articolazioni saranno gonfie, e al tatto appariranno calde e tese.

3. Problemi Renali

La malattia di Lyme, se non curata, quasi sempre porta a problemi renali nei cani, soprattutto per razze quali Golden e Labrador Retriever e Bovari del Bernese. L’infiammazione ai reni correlata alla malattia, nota anche come glomerulonefrite, può portare al malfunzionamento e addirittura al collasso renale. I segnali della presenza di problemi renali includono una sete inestinguibile, vomito, diarrea, perdita di appetito, perdita di peso, aumento dell’urinazione, gonfiore addominale e ritenzione idrica.

4. Articolazioni Gonfie

Anche se una piccola parte dei cani colpiti sviluppa vere e proprie piaghe, le articolazioni sono sensibili al tatto per settimane o mesi dopo l’infezione. Potresti notare il fatto che il tuo cane, normalmente attivo e pieno di energia, si sdraia molto spesso e preferisce restare in casa piuttosto che uscire a giocare.

5. Visibile Difficoltà a Muoversi e Camminare

La maggior parte dei cani sono tristi da vedere quando hanno dolore e difficoltà a muoversi, a camminare, a salire da qualche parte e ad alzarsi: potrebbe essere il primo segno che il tuo cane è ammalato. La maggior parte dei cani colpiti preferisce non muoversi e guaisce quando è necessario alzarsi rapidamente. Un’altra possibile reazione al dolore è il guaire o mordere quando si tocca un’articolazione infiammata.

6. Depressione

La depressione può accompagnare l’infiammazione delle articolazioni, il dolore e l’affaticamento. Molti cani malati diventano così depressi da perdere completamente l’appetito e rifiutare di mangiare.

7. Ghiandole Linfatiche Ingrossate

Come negli umani, anche nei cani le ghiandole linfatiche rispondono a ogni tipo di infezione o malattia. Ecco perché potresti notare l’ingrossamento dei linfonodi alla base delle zampe del tuo cane. Potresti notare anche un gonfiore nella zona in cui vi è stato il morso di zecca, mentre pettini il tuo cane.

8. Febbre

La maggior parte delle volte, i cani con la malattia di Lyme, non hanno sintomi simili a quelli degli esseri umani. Una lieve febbre, però, è un sintomo tipico in entrambe le specie. Il tuo cane potrebbe essere caldo al tatto e bere più del solito.

9. Nessun Sintomo

Purtroppo, la maggior parte dei cani colpiti dalla malattia di Lyme non mostra alcun sintomo fino a quando non è ormai troppo tardi. Ecco perché è fondamentale esaminare il tuo cane regolarmente, se vivi in una zona con un clima adatto alle zecche, pettinandolo, accarezzandolo e portandolo dal veterinario annualmente per un controllo e un test per la malattia di Lyme.

X