Dieta IT

I 10 Benefici per la Salute della Dieta Mediterranea

Lo stile di vita europeo è famoso in tutto il mondo perché mantiene in buona salute e sembra che chi vive in Europa sia più magro e attraente rispetto a chi vive altrove. Come molte altre diete europee, anche la dieta mediterranea ha molti effetti positivi sulla salute, e vale la pena prenderla in considerazione. Quello che rende questa dieta così salutare è una combinazione di diversi cibi, dall’olio di oliva fresco ad alcune carni. Quando a tutto questo aggiungiamo il fatto che in Europa la gente fa regolare attività fisica e si sposta generalmente a piedi, otteniamo uno stile di vita completamente sano che può ridurre il rischio di molte gravi malattie e migliorare la salute nel suo complesso.

Proviamo a scoprire i dieci effetti benefici della dieta mediterranea…

1. Riduce il Rischio di Malattie Cardiovascolari

Uno degli ingredienti principali della cucina mediterranea è l’olio di oliva. L’olio di oliva contiene grassi monoinsaturi, che fanno bene al cuore. Al contrario, consumare cibi ricchi di grassi saturi contribuisce a causare malattie cardiovascolari. Molti piatti mediterranei vengono cucinati usando l’olio di oliva invece del burro, e le salse e i condimenti contengono l’olio di oliva come ingrediente principale.

Mescola diversi tipi di aceto — anche balsamico — con l’olio di oliva e otterrai un condimento salutare per la tua insalata. Non c’è bisogno di comprare un condimento già miscelato, magari ricco di grassi saturi non necessari: ti basta condire l’insalata in modo semplice e salutare con solo un paio di ingredienti. Inoltre più sono freschi meglio è, e con un goccio di olio extravergine di oliva e di aceto balsamico otterrai un condimento davvero gustoso.

2. Riduce il Rischio di Diabete

L’olio di oliva ha molte proprietà salutari. Dato che nella dieta mediterranea viene usato in molti modi, probabilmente seguendo questa dieta si ottiene il massimo dei benefici dall’olio di oliva. Alcune ricerche hanno dimostrato che l’olio di oliva, in particolare se consumato nell’ambito di una dieta di tipo mediterraneo, aiuta a ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

I ricercatori pensano che la grande quantità di sali minerali e agenti fitochimici contemplati dalla dieta mediterranea possa ridurre le infiammazioni e la resistenza all’insulina. Il tuo corpo ha bisogno di scomporre gli zuccheri. Se non riesce a farlo nel modo corretto, sei a rischio di diabete di tipo 2.

3. Previene la Pressione Alta

Quello che mangi influenza in modo diretto la tua pressione sanguigna, e la dieta mediterranea comprende cibi che riducono la pressione sanguigna. Oltre a questo, la dieta mediterranea è composta da cibi salutari che non fanno comunque aumentare la pressione. La genetica gioca un ruolo importante per quanto riguarda la pressione alta, ma una dieta poco sana e ricca di grassi e sale può contribuire ad aumentarla.

La dieta mediterranea non prevede il consumo di cibi lavorati industrialmente, e per questo non porta a un consumo eccessivo di sodio che fa aumentare e restare alta la pressione sanguigna. La pressione alta può portare all’ipertensione e ad altre malattie cardiovascolari, perciò seguendo la dieta mediterranea è possibile prevenire questi gravi problemi di salute.

4. Previene il Fegato Grasso

Molti nordamericani seguono una dieta ricca di cibi lavorati industrialmente che contengono troppi grassi, zuccheri, calorie e sodio. Se segui una dieta del genere, il rischio di obesità aumenta, e l’obesità è una delle cause principali del fegato grasso. La quantità di olio di oliva che si consuma seguendo la dieta mediterranea contribuisce a eliminare i grassi saturi dalla dieta, e in questo modo aiuta a ridurre il rischio di fegato grasso.

La dieta mediterranea, inoltre, non comporta un consumo eccessivo di carni rosse, che sono ricche di grassi saturi. Le carni più usate in questa dieta sono il pollo e i pesci ricchi di sali minerali. I cibi che mangi e le porzioni che scegli hanno un peso: i piatti più difficili da digerire per il fegato (come la carne rossa) possono portare a problemi di salute del fegato stesso.

5. Allunga la Vita

Alcuni studi mettono in relazione una maggiore durata media della vita alla dieta mediterranea. Questa dieta può anche ridurre il rischio di malattie cardiovascolari che possono contribuire ad accorciare la vita. Quindi, inizia a mangiare più prodotti freschi, frutta secca, semi e olio di oliva per godere di tutti i benefici di questa dieta, compresa la possibilità di vivere più a lungo e di ridurre il rischio di problemi di salute.

Anche se ovviamente l’ideale sarebbe iniziare a mangiare così quando si è ancora giovani e seguirla per il resto della vita, le ricerche dimostrano che può comunque influire positivamente sulla salute di chi la sceglie quando è già adulto. Infatti, uno studio incentrato unicamente sulle persone considerate ad alto rischio di malattie cardiovascolari ha evidenziato una riduzione del rischio quando i soggetti passavano alla dieta mediterranea.

6. Migliora la Funzionalità Cerebrale

Le ricerche suggeriscono che ci sia una correlazione tra il cibo consumato nell’ambito della dieta mediterranea e un minore declino delle funzionalità cerebrali col passare degli anni. Quando si invecchia la funzionalità cognitiva del cervello si riduce, e a volte ciò conduce a malattie gravi come il morbo di Alzheimer o la demenza senile.

Anche una lieve perdita di memoria è normale con l’aumentare dell’età, e ci si può anche sentire confusi: non si tratta necessariamente del sintomo di una malattia cognitiva. La dieta mediterranea può aiutarti a rimanere intellettualmente attivo col passare degli anni, così potrai goderti pienamente la vita e rallentare le naturali conseguenze dell’invecchiamento.

7. Riduce il Rischio di Cancro

Oltre a tutte le altre gravi malattie che la dieta mediterranea aiuta a evitare, è stato evidenziato un legame anche con la riduzione del rischio di certi tipi di cancro. Mangiare molta frutta e verdura è una parte importante della dieta, ed è uno dei motivi per cui essa può ridurre il rischio di sviluppare il cancro — frutta e verdura sono ricche di antiossidanti.

Gli antiossidanti sono sostanze anti-cancerogene. La frutta secca e gli olii che dominano la dieta mediterranea giocano anch’essi un ruolo nel ridurre l’infiammazione e l’insulina, cosa che potrebbe risultare utile per evitare lo sviluppo di alcuni tipi di cancro.

8. Meno Conservanti e Sostanze Chimiche

La dieta mediterranea è ricca di prodotti freschi — verdura, frutta, carne comprata in macelleria e pesce direttamente dal mare. Questo fa sì che si mangino meno cibi preconfezionati e lavorati industrialmente che in genere contengono molti conservanti e additivi chimici che non fanno bene.

Basta guardare una cosa comune come una busta di pollo surgelato, e si vede che la lista degli ingredienti in genere è lunga qualche riga — non stai mangiando soltanto pollo. I cibi preconfezionati contengono molti ingredienti potenzialmente dannosi oltre che sodio in eccesso, grassi, zuccheri e calorie. Seguendo la dieta mediterranea eviterai questi ingredienti che possono essere dannosi per la salute.

9. Aumenta il Consumo di Antiossidanti

Gli antiossidanti sono l’ultima moda alimentare. Tutti i supercibi contengono un sacco di antiossidanti. Gli antiossidanti sono stati messi in relazione con una riduzione del rischio di certi tipi di cancro, ma i benefici non si fermano qui — hanno proprietà antinfiammatorie naturali e possono contribuire a prevenire le malattie cardiovascolari, a ridurre il rischio di diabete, a rafforzare i sistema immunitario e a ridurre i danni dell’invecchiamento.

Questa è una bella lista di potenziali benefici, e tutto quello che devi fare per ottenerli è mangiare più frutta e verdura fresche. Provane diversi tipi e sperimenta qualcosa che non hai mai assaggiato prima. Non c’è motivo per non esplorare nuovi cibi!

10. Riduce il Rischio di Parkinson

Ci sono alcune controversie sul fatto che la dieta mediterranea riduca il rischio di sviluppare il Parkinson, ma ci sono molti scienziati che credono ci sia una relazione e vale la pena ascoltarli.

Uno studio pubblicato sulla Rivista Americana di Nutrizione Clinica ha scoperto che il rischio di sviluppare Parkinson e Alzheimer si riduce del 13° se si segue una dieta mediterranea, e questo è un numero molto significativo. L’elemento della dieta che contribuisce a ridurre il rischio non è ancora stato individuato, ma i fatti parlano da soli.

Share This Article

X