salute IT

8 Modi per Ricaricarsi in Autunno

L’autunno segna così tanti momenti di transizione — il clima si fa più freddo, le foglie cambiano colore, spostiamo l’orologio indietro (per l’ora legale) e ci viene voglia di mangiare zuppe e minestre calde. Ma l’autunno ha molto altro in sebo per noi.

Ecco otto modi in cui l’autunno può migliorare la nostra salute e il nostro benessere…

1. Un’Ora di Sole in Più

Spostare le lancette dell’orologio significa sfruttare il più possibile la luce del sole. Per le molte persone che soffrono di disturbo affettivo stagionale, una forma di depressione che colpisce nei mesi più freddi e più bui, un’ora in più di luce solare può fare davvero la differenza. Infatti, una ricerca del U.S. National Health Institutes afferma che bastano 10 o 15 minuti al giorno di luce solare per ricostituire le riserve di vitamina D del corpo e per aiutare i pazienti che soffrono di disturbo affettivo stagionale. Quindi esci di casa e goditi i raggi del sole sulla pelle!

2. La Ripresa delle Attività

Anche se non sei uno studente, c’è qualcosa di speciale nell’autunno che segna un nuovo inizio — che sia l’inizio dell’anno scolastico, dell’università, una promozione al lavoro o nuovi obiettivi da raggiungere. L’aria frizzantina che c’è in autunno ci fa venire voglia di trovare nuovi obiettivi da inseguire (anche più del nuovo anno), di fare progressi e di rinnovare le nostre intenzioni e i nostri propositi.

3. Fare Attività all’Aperto è Splendido

L’autunno innegabilmente fornisce il clima perfetto per fare esercizi — fuori dalla palestra! Qualunque sia la tua attività, corsa, rollerblade o escursionismo, il clima temperato e fresco è l’ideale per fare un po’ di attività fisica impegnativa senza il problema del caldo, delle scottature solari, della sudorazione eccessiva che ci fa disidratare più rapidamente.

4. L’Orto Autunnale

Zucche, mele e castagne: l’autunno è pieno zeppo di supercibi stagionali! Le zucche sono ricche di beta carotene, una sostanza che combatte il cancro, l’ipertensione e gli infarti, ma gli esperti della U.S. National Library of Medicine ci fanno notare che anche le mele sono una succosa fonte di vitamina A, fantastica per la pelle, i capelli, gli occhi e i denti.

5. Il Sonno Migliora

La temperatura può essere importante per riuscire a dormire bene la notte, e fa la differenza tra il ritrovarsi energici o affaticati il mattino seguente. Una ricerca della Charlottesville Neurology & Sleep Medicine Clinic colloca la temperatura ideale per dormire tra i 15 e i 20 gradi centigradi, quella del primo autunno — senza bisogno di accendere il riscaldamento o l’aria condizionata. Ieri sera ho addirittura dormito con la finestra socchiusa, perché la fresca brezza autunnale ti fa venir voglia di raggomitolarti con qualcuno sotto una grande coperta.

6. Più Tempo per Dormire

Oltre a migliorare la qualità del sonno, l’autunno è il momento giusto per recuperare un po’ del sonno perduto. Secondo uno studio pubblicato sulla Rivista di Medicina del New England, più a lungo si dorme più si abbassa il rischio di malattie cardiovascolari. Infatti, il tasso di infarti raggiunge il suo minimo subito dopo il passaggio all’ora legale.

7. Il Cervello è al Top della Forma

Ci sono molte cose che possiamo fare per migliorare le funzionalità cerebrali, ma una bella passeggiata all’aperto godendosi il panorama è una delle più potenti secondo una ricerca pubblicata su Psychological Science. Durante lo studio, metà dei partecipanti passeggiavano in un ambiente urbano, e l’altra metà in una zona ricca di alberi: la concentrazione e la memoria erano migliori del 20% nei soggetti che avevano passeggiato nel bosco.

8. L’Aria Profuma d’Amore

C’è un vero e proprio ormone dell’amore secondo una ricerca brasiliana pubblicata sulla Rivista internazionale delle Scienze che afferma che l’ossitocina (il cosiddetto ormone dell’amore) raggiunge i livelli più alti in autunno, quando abbiamo più bisogno di abbracciarci, essere affettuosi, coccolarci e stare con chi amiamo. Lo studio ha monitorato le variazioni diurne di ossitocina nel plasma di un gruppo di femmine di bufalo in primavera e in autunno. I ricercatori hanno concluso che la concentrazione di ossitocina è maggiore durante il periodo autunnale.

X