Dolore IT

9 Potenziali Cause di un Forte Mal di Stomaco

Tutti hanno qualche mal di pancia prima o poi nel corso della loro vita. Questo malessere potrebbe essere generato dall’essersi lasciati andare mangiando qualche intingolo, o dall’aver mangiato cibo scaduto da poco (o forse da molto).

Il forte dolore addominale, però, è un’altra cosa, e anche se molti casi non sono causati da qualche grave malattia, in alcuni casi può essere il sintomo di un problema importante. Ecco perché è necessario essere in grado di distinguere i sintomi di questi nove possibili colpevoli del mal di stomaco…

1. Avvelenamento Alimentare

L’avvelenamento alimentare può causare gravi problemi allo stomaco a causa di infezioni batteriche o parassitarie. L’avvelenamento alimentare può essere causato da più di 250 malattie diverse che si diffondono attraverso acqua o cibo—dalla Salmonella all’Escherichia Coli, dal Botulismo al Colera—e che causano dolorosi crampi addominali, nausea, vomito, febbre, gas, diarrea, stanchezza, e disidratazione.

2. Intolleranza al Lattosio

L’intolleranza al lattosio non è altro che la mancanza di quell’enzima, la lattasi, che rende possibile digerire il lattosio (o gli zuccheri contenuti nei latticini). I sintomi tipici sono la presenza di gas, dolore addominale, crampi, nausea, gonfiore, diarrea, e addirittura vomito nei 30 minuti successivi all’assunzione di qualunque latticino.

3. Malattia da Reflusso Gastro-Esofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE, GERD, o GORD) o il riflusso acido si manifestano in genere dopo aver consumato pasti ricchi, grassi, o particolarmente sazianti. Il risultato finale è una dolorosa indigestione che si manifesta con la presenza di gas, gonfiore, rutti, nausea, vomito, un gusto acido in bocca e una sensazione di bruciore nello stomaco o immediatamente sopra all’addome. Solitamente una dieta bilanciata, povera di grassi, e una regolare attività fisica riducono il problema.

4. Costipazione

Succede a tutti, anche se è imbarazzante parlarne (anche a un medico), ma la costipazione consiste in movimenti intestinali deboli o mancanti ed è spesso generata da stress, da problemi di dieta, o da un problema di salute sottostante. Il fastidio è generalmente significativo e può durare per giorni, causando pressione allo stomaco e dolore, addome teso, lesioni rettali, e addirittura vomito.

5. Influenza Intestinale

La gastroenterite, più comunemente conosciuta come influenza intestinale, rende le mucose dello stomaco e dell’intestino irritate e infiammate per via di una brutta infezione virale o batterica. I sintomi sono noti a quasi tutti—consistono in vomito, nausea, crampi addominali, diarrea esplosiva, febbre, incapacità di trattenere nello stomaco cibo o liquidi, disidratazione, e stanchezza.

6. Mestruazioni

Il dolore addominale, o i crampi mestruali, possono colpire le donne durante il ciclo a causa di variazioni ormonali che causano contrazioni muscolari nell’utero. Per alcune sfortunate donne, i crampi possono essere così forti da impedire loro di uscire dal letto per giorni. In genere i forti crampi mestruali indicano un problema di salute sottostante (ad es. endometriosi o malattia infiammatoria pelvica).

7. Allergie Alimentari

Un’allergia alimentare—comunemente al glutine, ai latticini, alla frutta secca o alle uova—fa si che l’apparato digerente risponda male ad alcuni cibi per via della mancanza di alcuni enzimi digestivi o per una particolare sensibilità. Di solito è necessario un periodo di eliminazione per individuare il cibo problematico. Una persona può soffrire di una combinazione di mal di stomaco, vomito, orticaria o altri sfoghi cutanei, nausea, diarrea, dolore al petto, gas, gonfiore, addome teso, respiro affannoso, o shock anafilattico quando viene consumato il cibo in questione.

8. Indigestione Acida

Produrre gas nell’intestino quando il nostro apparato digerente scompone i pasti che consumiamo è normale e salutare. Però la difficoltà a digerire alcuni cibi (ad es. fagioli, latticini, verdura cruda, frutta, e cereali integrali) può provocare un eccesso di gas qualora il corpo abbia bisogno di fare uno sforzo maggiore per scomporli, il risultato è un doloroso gonfiore, dolore al petto o all’esofago, rutti, crampi, e flatulenza.

9. Ulcera Peptica

Le ulcere peptiche sono piaghe dolorose che si formano nella mucosa dello stomaco o del duodeno quando i succhi gastrici nello stomaco diventano troppo acidi e un’infezione batterica (Helicobacter Pylori) causa danni ai tessuti. Spesso le ulcere sono dovute a stress prolungato nel tempo, ma possono anche svilupparsi con l’uso continuativo di antidolorifici e antinfiammatori non steroidei (ad es. aspirina o ibuprofene).

X