Benessere IT

Modi Piccoli ma Significativi per Aiutare l’Ambiente

Quando nelle notizie leggi di disastrosi versamenti di petrolio e black-out dalle gravi conseguenze ti chiedi se puoi davvero fare qualcosa per evitare problemi del genere. La verità è che anche nel tuo piccolo puoi fare la tua parte scegliendo uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente – ad esempio puoi comprare meno prodotti confezionati nella plastica, risparmiare energia e ridurre le tue emissioni di carbonio.

Ecco dieci piccoli ma importanti accorgimenti per migliorare la situazione ambientale.

1. Scegli i Mezzi Pubblici

A volte è piacevole abbandonare il posto di guida, soprattutto se serve a ridurre la tua impronta ecologica e le emissioni di gas di scarico che peggiorano la qualità dell’aria aumentando l’incidenza di malattie respiratorie come l’asma. Quindi fai la tua parte prendendo il treno, l’autobus, la metropolitana, o dividendo l’auto con i tuoi colleghi per andare al lavoro o a scuola.

2. Fai Shopping Online

Andare e tornare dei grandi magazzini contribuisce alle emissioni di carbonio se ci vai in auto, e al consumo di plastica se metti la spesa in borse di plastica. Per non parlare poi dell’energia necessaria per alimentare tutti i negozi di un centro commerciale. Se fai shopping online invece risparmi al pianeta molti problemi, e contemporaneamente puoi acquistare comodamente da casa tua.

3. Cammina o Vai in Bici

Se stai cercando di essere più consapevole dal punto di vista ambientale, non c’è nulla di meglio che gettarsi nella mischia – col vento nei capelli, il sole sul viso e i piedi per terra. Davvero, camminando o andando in bici al lavoro, a scuola, e quando esci la sera ridurrai significativamente le emissioni di carbonio e i consumi energetici rispetto all’uso dell’auto. In più pedalando e camminando ti ritroverai ad acquistare più vicino a casa incentivando i prodotti di origine locale.

4. Trasforma i Rifiuti in Compost

Non devi per forza buttare tutti i rifiuti nel cassonetto. Puoi essere più ecologico e ridurre la tua dose di rifiuti destinati allo smaltimento in discarica iniziando a usare una compostiera, ovvero riciclando gli avanzi di cibo e i rifiuti biodegradabili in modo da farli ritornare alla terra. Se hai un giardino il compost ne arricchirà il suolo con sostanze nutritive che faranno crescere verdure e pomodori migliori.

5. Quando Possibile Scegli il Telelavoro

È abbastanza ovvio che lavorando da casa si risparmi energia rispetto a recarsi in ufficio ogni giorno. Prima di tutto la tua azienda risparmia l’energia delle luci, dei computer, e molto altro rispetto a dover gestire un edificio pieno di uffici. Inoltre tu ridurrai le tue emissioni di carbonio siccome non dovrai andare e tornare dal lavoro in auto ogni giorno. Anche se la tua azienda non è aperta al telelavoro quotidiano, fallo alcune volte a settimana, o cerca uno spazio di co-working vicino a casa tua raggiungibile a piedi anche dai colleghi della tua zona.

6. Riduci il Packaging

Per questo c’è bisogno di un po’ di pratica, ma negli ultimi sei mesi ho iniziato a comprare consapevolmente i prodotti con il minimo packaging necessario, o senza packaging – ad esempio i prodotti sfusi e quelli all’ingrosso. Quando questo non è possibile (è il caso della carta igienica) cerco i prodotti con packaging in materiale riciclato. Puoi sempre assicurarti che le confezioni siano ecologiche leggendo l’etichetta o comprando prodotti confezionati con cartone.

7. Conserva le Bottiglie di Plastica e i Vasetti

Prima riciclavo i vasetti e le bottiglie di marmellate, zuppe e burro di arachidi, ora invece li lavo e li conservo per metterci il cibo che compro sfuso – come i cereali, il caffè, il cibo per i gatti, e molto altro. Puoi sempre riutilizzare in sicurezza i vasetti di vetro se non sono crepati, ma per la plastica assicurati che sul fondo del contenitore ci sia scritto che è riutilizzabile, così da non rischiare di contaminare gli alimenti. In genere i numeri 2, 4 e 5 indicano le plastiche riutilizzabili.

8. Compra Localmente

Invece di perdermi nei grandi supermercati della città in genere cerco il mercato ortofrutticolo locale o compro direttamente dai contadini: è un modo più intimo di comprare frutta fresca, carne, uova, latticini, conserve e verdura. Acquistare cibi a km zero mi fa sentire bene. E se non vivi nei pressi di fattorie o aziende agricole puoi abbonarti online a un gruppo di acquisto condiviso (G.A.S.) che consegnerà a casa tua i prodotti di stagione.

9. Usa una Borraccia

E con questo intendo anche una tazza riutilizzabile per il caffè o il tè, da portare con te a scuola o al lavoro. Se sei come me, e prendi almeno due caffè al giorno, puoi risparmiare 10 bicchierini di plastica alla settimana, cioè 40 al mese e… 480 all’anno!

10. Borse per la Spesa Riciclate

Mi sentivo in colpa anche a portare a casa la spesa nelle borse di plastica. Ma, dopo aver iniziato a usare robuste borse in tessuto o in plastica riciclata, non mi sono più girata indietro (e portarle è anche meno doloroso). Davvero, le borse di plastica contribuiscono alle montagne di plastica nelle discariche e negli oceani, minacciando gli uccelli e la vita marina. Quindi, fai la tua parte e fai scorta di borse riutilizzabili per la prossima spesa!

Share This Article

X