Salute Orale IT

Come Scegliere il Dentista Giusto

Al giorno d’oggi, con la varietà di medici tra cui possiamo scegliere, è vitale fare qualche ricerca prima di scegliere un dentista che soddisfi i propri particolari bisogni. In fondo non vuoi ritrovarti ad avere dei ripensamenti quando il dentista che hai scelto è di fronte a te con il trapano in mano.

Ma come fai a scegliere al meglio, se non puoi affidarti al consiglio di un parente o di un amico?

Segui questi consigli per trovare il tuo dentista ideale…

1. Credenziali

Non c’è bisogno di dire che dovresti sempre scegliere un dentista con credenziali professionali di qualità. A parte gli aspetti basilari – da quanto tempo pratica la professione e dove ha studiato – è saggio cercare su internet recensioni e feedback di pazienti reali. Apposite strutture locali o siti come Yelp o Facebook possono darti un’idea della sua professionalità.

2. Opzioni di Pagamento

Se hai un’assicurazione dentistica avrai bisogno di un dentista che accetta questo tipo di pagamento. Tuttavia, se non hai un’assicurazione, come la maggior parte dei pazienti, potresti cercare uno studio che offra dei piani di pagamento.

3. Specializzazione

Non tutti i dentisti sono generalisti, e se hai dentiera, problemi alle gengive, o un apparecchio, la tua bocca sarà in mani migliori con uno specialista. Puoi cercare dentisti generalisti, cosmetici, chirurghi, o specializzati in sbiancamento dei denti per assicurare alla tua bocca le attenzioni particolari di cui ha bisogno.

4. Luogo

Non importa quanto sia bravo il dentista, l’igienista, o l’assistente, se devi combattere per un’ora col traffico per arrivare al tuo appuntamento: non ne vale davvero la pena. Se lo studio è vicino a dove lavori è tutta un’altra storia: in questo modo puoi uscire con calma per andare alle visite.

5. Orari

Lo stesso ragionamento vale per gli orari dello studio dentistico. Se non puoi prendere permessi dal lavoro per andare agli appuntamenti non ha senso scegliere un dentista che lavora dalle 9 alle 17, in orario d’ufficio. Scegli un dentista che abbia degli orari adatti alla tua disponibilità di tempo.

6. Passa a Vedere

Passare dallo studio senza avvisare ti darà l’opportunità di osservare l’ambiente per quello che è. Ad esempio, puoi osservare di persona come lo staff gestisce lo studio, e se gli spazi sono puliti e confortevoli. Se hai una disabilità è anche una buona occasione per controllare l’accessibilità dello studio dentistico.

7. Chiedi un Colloquio

Il carattere può essere determinante all’interno di una relazione professionale, perciò chiedere un colloquio col tuo dentista prima di affidarti a lui ti permetterà di incontrarlo insieme ai suoi assistenti, e di fare tutte le domande che potrebbero venirti in mente prima di prenotare la prima visita.

8. Tempi di Appuntamento

Da una parte prendere gli appuntamenti con 6 mesi di anticipo è segno del fatto che il dentista è molto richiesto. Dall’altra, se hai un’emergenza, un dentista sempre occupato non è una cosa positiva. Quindi prendi un appuntamento, e verifica se il tempo di attesa è superiore a pochi mesi: se lo è continua a cercare uno studio dentistico che ti possa garantire un’attenzione maggiore.

9. Servizi Aggiuntivi

Forse una TV a schermo piatto sopra la poltrona del dentista può aiutarti davvero a essere più calmo durante la pulizia dei denti. O forse un asciugamano caldo sul collo per te fa molta differenza. In ogni caso, assicurati che il dentista che scegli offra tutte le “piccole cose” che ti fanno sentire a tuo agio durante le visite (ad esempio spazzolini omaggio, o il fatto che si ricordi di chiederti come stanno i bambini).

X