salute della pelle IT

9 Consigli per Gestire la Psoriasi

Se sei tra i 7 milioni e mezzo di persone che soffrono di psoriasi negli Stati Uniti, sei forzato a convivere giorno dopo giorno con la malattia infiammatoria e cronica della pelle che causa la produzione eccessiva di cellule epiteliali. Il risultato è una pelle marcata da macchie rosse, spesse e squamose. Oltre agli sconcertanti sintomi visibili, il dolore, il prurito e la frustrazione legati alla malattia possono scombussolare a livello emotivo.

Ecco perché imparare ad avere uno stile di vita adatto ad alleviare lo stress e a ridurre i sintomi per quanto possibile è importante per gestire la psoriasi…

1. Segui una Dieta Bilanciata e Nutriente

L’Accademia Americana di Dermatologia suggerisce che uno dei primi passi verso la gestione della psoriasi cronica sia creare un piano alimentare sano e bilanciato con l’aiuto del dermatologo. Una dieta sana può rafforzare il sistema immunitario che a sua volta difenderà il corpo contro le infezioni che possono esacerbare questa malattia della pelle. Parla col tuo medico prima di introdurre integratori nella dieta cercando di alleviare i sintomi della psoriasi (ad esempio oli di pesce o vitamina C).

2. Usa la Vaselina

La vaselina funziona per alcune persone colpite da psoriasi ma non per altre—ma il Centro Medico dell’Università del Maryland afferma che usarla per idratare in genere ha effetti positivi nel ridurre il prurito e il fastidio dovuti alla secchezza delle infiammazioni e della desquamazione dovute alla psoriasi. Uno spesso strato di vaselina (senza sostanze chimiche aggressive, profumi o parabeni) applicato direttamente dopo un breve bagno o dopo la doccia aiuterà a mantenere la pelle idratata.

3. Trattamenti per la Pelle Fai da Te

Anche se un lungo bagno caldo non è consigliabile a chi soffre di psoriasi—immergersi per breve tempo in un bagno tiepido all’avena può aiutare ad alleviare il prurito e a ridurre la desquamazione della pelle. I dermatologi dell’Accademia Americana di Dermatologia suggeriscono di immergersi in un bagno tiepido con oli senza profumo, sali del mar morto o sale inglese per alleviare la secchezza, la desquamazione e il prurito.

4. Non Grattarti

La psoriasi causa infiammazione, macchie rosse, e larghe chiazze squamose che sono difficili da non grattare. Se sei soggetto a prurito, fai attenzione a tenere le unghie corte e a resister al bisogno di grattarti durante la notte dormendo con i guanti. Ricordati, danneggiare la pelle può portare a delle infezioni.

5. Fai Attenzione alle Cause Scatenanti

La Fondazione Nazionale Americana per la Psoriasi consiglia ai pazienti di tenere un diario in cui registrare gli attacchi di psoriasi e le cause scatenanti. Ad esempio un determinato tempo atmosferico, cibi, stress, o medicinali possono scatenare un attacco di psoriasi. Una volta identificate le cause peggiori, puoi fare la tua parte evitandole parzialmente o completamente in futuro.

6. Evita l’Alcool

L’alcool spesso è un fattore scatenante per le persone colpite da psoriasi. Infatti, una ricerca condotta congiuntamente dalla Scuola Medica di Harvard e Brigham e dall’Ospedale delle Donne ha scoperto che bastano due o tre bicchieri consumati nel corso della settimana per peggiorare i sintomi della psoriasi, interrompere i periodi di remissione e ridurre l’efficacia dei rimedi per la psoriasi.

7. Riduci lo Stress

Chi soffre di psoriasi cronica è consapevole dello stress emotivo e mentale che la malattia può causare. Uno studio dell’Università della Pennsylvania fa notare che le persone colpite da psoriasi sono facilmente soggette a depressione, bassa autostima, ansia e addirittura pensieri suicidi se sentono di non avere controllo sulla propria malattia. Ecco perché è importante vedere un medico o unirsi a un gruppo di supporto con altre persone affette da psoriasi per alleviare parte dello stress e gestire al meglio la malattia.

8. Smetti di Fumare

Di tutte le ragioni per smettere di fumare, se hai una storia familiare di psoriasi, o soffri già della malattia infiammatoria della pelle, questo è un motivo ancora più convincente. Ad esempio una ricerca pubblicata sulla rivista americana di epidemiologia ha scoperto che i fumatori hanno un rischio doppio rispetto alla media di sviluppare la psoriasi (e anche gli ex fumatori)—inoltre, fumare aumenta l’intensità della malattia, riduce i periodi di remissione e diminuisce l’efficacia delle cure nei pazienti già affetti da psoriasi.

9. Programma un Piano di Cure

Cerca di avere sempre una strategia! Soprattutto se soffri di psoriasi. I ricercatori dell’Università del Minnesota raccomandano di parlare col dermatologo per sviluppare un piano di azione—per le medicine, la dieta, le cause scatenanti, la gestione delle cure e il mantenimento della salute e del benessere emotivi. Costruire un gruppo di supporto con le persone che ci sono vicine, i medici e altri pazienti che hanno lo stesso problema può essere un’altra opzione positiva.

Share This Article

X