salute IT

8 Visite Mediche da Non Saltare

Secondo un articolo pubblicato di recente su USA Today circa la metà degli americani adulti (tra i 18 e i 50 anni) non hanno un medico di famiglia. La ciliegina sulla torta di questa scioccante statistica è che un terzo degli americani adulti ammette di non essersi sottoposto a un controllo medico per più di un anno!

Se non hai un medico o un’assicurazione sanitaria non c’è da meravigliarsi che salti tutta una serie di controlli annuali importanti per la salute. Ma trovare il tempo per fare questi controlli può fare la differenza tra un piccolo problema di salute e una grave malattia…

1. Ginecologo

Anche se vai regolarmente dal medico, dovresti comunque fare una visita annuale dal ginecologo se hai più di 18 anni e sei sessualmente attiva. Se non sai come scegliere un ginecologo da consultare per problemi di tipo femminile—fertilità, malattie sessualmente trasmesse, gravidanza—chiedi consiglio al tuo medico generico. Gli esami pelvici e il pap test dovrebbero essere fatti con cadenza annuale dalle donne tra i 18 e i 29 anni. Tra i 30 e i 64 anni, invece, è sufficiente farli ogni due anni (o più di frequente se il medico lo ritiene necessario).

2. Proctologo

Novembre è il mese dedicato alla sensibilizzazione per il cancro alla prostata. Tutti gli uomini al di sopra dei 50 anni di età dovrebbero vedere un proctologo per eseguire uno screening per il cancro alla prostata ogni 10 anni. Ma questo solo se non sei particolarmente a rischio di problemi al colon. Se il tuo fattore di rischio è alto il tuo medico potrebbe consigliarti di eseguire uno screening più di frequente, oltre a fare controlli annuali per rilevare eventuale sangue occulto nelle feci e sottoporti ogni 5 anni a clismi con doppio contrasto (raggi X del colon).

3. Dermatologo

Se hai un punto nero o vuoi fare un trattamento esfoliante puoi andare dal dermatologo senza troppa fretta. Ma una visita per controllare un neo potenzialmente problematico non dovresti rimandarla. Anche se generalmente i nei non si trasformano mai in cancro della pelle, le persone con più di 50 normalissimi nei hanno un rischio maggiore di sviluppare un melanoma (un tipo di cancro della pelle) secondo il National Cancer Institute. Se un neo cambia—in forma, dimensioni, colore, consistenza, spessore, o diventa non uniforme, squamoso, spesso o fa prurito—dovresti prendere un appuntamento col dermatologo immediatamente o chiedere consiglio al tuo medico di famiglia.

4. Dentista

Se sei abbastanza fortunato da avere le spese mediche (e dentistiche) pagate, una pulizia e un controllo ogni sei mesi potrebbero essere l’ideale. In ogni caso, come minimo annualmente dovresti fare una pulizia e una radiografia. La Canadian Dental Association consiglia ai fumatori, alle persone con una dieta scorretta, e alle donne in gravidanza di non rimandare i loro check-up annuali. Soprattutto le mamme in attesa, che nel 22% dei casi soffrono di gengivite e parodontite. Alcuni studi effettuati dalla Birmingham School of Dentistry all’Università dell’Alabama hanno scoperto che la pulizia dentale annuale e regolari controlli possono prevenire i parti prematuri, oltre a ridurre il rischio di paralisi cerebrale e problemi di vista nei neonati.

5. Oculista

Un’altra visita medica che spesso si rimanda per motivi economici è quella dall’oculista, a cui ci si dovrebbe sottoporre ogni 2 o 3 anni, più spesso (ogni anno) per i bambini. Gli adulti oltre i 40 anni di età dovrebbero farsi controllare la vista ogni due anni se portano gli occhiali o le lenti a contatto. Se noti cambiamenti improvvisi della vista, l’oculista potrebbe diagnosticarti un problema legato al cuore, alle arterie, e al sistema nervoso attraverso un esame attento degli occhi. Non rimandare una visita dall’oculista se la tua vista cambia senza motivo—spesso gli occhi si rivelano delle vere finestre sulla nostra salute globale.

6. Medico di Famiglia

So che il medico di famiglia è l’ultima persona che vorresti vedere se stai male o se hai un problema di salute imbarazzante (come un’eruzione o una disfunzione sessuale). Tuttavia il tuo medico dovrebbe essere la prima persona a cui ti rivolgi se hai un problema di salute—che si tratti di congestione nasale, febbre, dolori muscolari o articolari, strani noduli o masse, difficoltà a dormire, cambiamenti nella dieta, variazioni di peso, problemi sessuali e tutto il resto. E anche se stai bene, un controllo completo annuale con screening ed esami di routine può prevenire i problemi di salute e migliorare il tuo stato di benessere: se sei in buona salute sarà il medico stesso a volerti vedere più di rado.

7. Mammografia

Le mammografie non prevengono il tumore al seno—ma possono salvare molte vite scoprendolo nei primi stadi di sviluppo. Secondo le ricerche fatte dall’American Medical Association, dall’American College of Radiology, dall’American Cancer Society, dall’American College of Obstetricians and Gynecologists e dal National Cancer Institute le mammografie riducono il rischio di morte per cancro al seno nelle donne al di sopra dei 40 anni del 35% e spesso individuano i tumori abbastanza in fretta da prevenire la necessità di una mastectomia. Le mammografie sono da fare annualmente per le donne sopra i 40 anni, o anche prima per chi ha un alto fattore di rischio.

8. Ostetrica

Molti medici di famiglia in Nord America si occupano delle mamme in attesa fino al terzo trimestre. Dopo è necessario rivolgersi a un’ostetrica (per le gravidanze senza rischi) o a un’ostetrica e ginecologa che si occupi di voi fino alle ultime settimane della gravidanza, e dopo il parto. I controlli durante la gravidanza si faranno più frequenti durante il terzo trimestre (una settimana si e una no fino alla 36esima settimana e ogni settimana fino al parto) per monitorare la crescita del bambino, il peso, la pressione sanguigna e il battito cardiaco, il profilo biofisico (eseguendo test dello stress), per fare ecografie e controlli completi del corpo, ad esempio per la preeclampsia, esami del sangue e delle urine (per la presenza di streptococchi del gruppo B), e per rispondere a eventuali domande o dare consigli quando necessario.

X