Medicina IT

10 Modi di Trattare uno Strappo Muscolare

Uno strappo muscolare (o uno stiramento) avviene quando girate, tirate o strappate un muscolo o un tendine, il robusto cavo elastico che connette i muscoli alle ossa. Più andiamo avanti con gli anni più siamo suscettibili agli strappi muscolari. Ci si mette però in particolar modo a rischio di strappi muscolari quando non ci si riscalda a dovere prima dell’attività fisica, si distende un muscolo oltre il suo limite, ci si allena più a lungo di quanto il corpo riesca a sopportare, o si riprende l’attività normale dopo un infortunio senza aspettare di essere completamente guariti.

Vi accorgerete di uno strappo muscolare solitamente 24-48 ore dopo l’infortunio, quando la zona diventerà rigida e dolorante, osserverete meno mobilità muscolare, avvertirete crampi, e la zona attorno al muscolo infortunato si gonfierà o apparirà un livido.

Se soffrite per uno strappo muscolare, ecco dieci modi in cui potete rendere più rapida e meno dolorosa la guarigione….

1. Ghiaccio

Raffreddare il prima possibile un muscolo stirato contribuirà a ridurre il gonfiore e ad alleviare il dolore. Le applicazioni di ghiaccio possono essere effettuate con buste di ghiaccio istantaneo o avvolgendo dei cubetti di ghiaccio in un asciugamano e mettendoli sulla zona colpita molte volte al giorno, senza superare i 15 minuti per ogni applicazione.

2. Posizionate il Muscolo in Alto

Sistemare in alto un muscolo stirato aiuterà a ridurre l’infiammazione nella zona circostante. È sufficiente tenere la parte del corpo colpita più in alto rispetto al cuore, appoggiandola su un cuscino. Questo permetterà al corpo di far defluire l’accumulo di liquidi dall’area infortunata.

3. Riposo

Riposare un muscolo stirato renderà più rapido il recupero dall’infortunio. A seconda della serietà dello strappo muscolare, dovreste mettere a riposo l’area coinvolta dai 2 ai 5 giorni.

4. Farmaci Antinfiammatori

I farmaci antinfiammatori, non soggetti a prescrizione medica, aiuteranno a ridurre il dolore e l’infiammazione legati a un infortunio muscolare. Leggete comunque le istruzioni d’uso con attenzione, per essere sicuri di non esagerare con le dosi rischiando di danneggiare il fegato. Se il dolore persiste per diversi giorni, parlate col vostro medico dell’eventualità di utilizzare un farmaco soggetto a prescrizione medica.

5. Calore

La rigidità muscolare può diminuire se si scalda la zona colpita. Infatti, riscaldando il muscolo infortunato si riuscirà ad allungarlo lievemente, così da recuperare la mobilità più velocemente.

6. Piccoli Allungamenti

Si raccomanda di far seguire al riscaldamento del muscolo infortunato dei piccoli allungamenti così da aiutarlo a riguadagnare la mobilità e la flessibilità. Rinforzare il muscolo prima di ricominciare a usarlo aiuterà anche a prevenire ulteriori infortuni nella stessa area.

7. Massaggio

Massaggiare un muscolo stirato renderà la guarigione più veloce, stimolando la circolazione sanguigna nell’area danneggiata. Un massaggio delicato ha anche l’effetto di riscaldare la zona e rilasciare la tensione nel muscolo, diminuendo il gonfiore. Assicuratevi però di essere delicati, per non creare ulteriori traumi nella zona.

8. Ammollo

Stare a bagno nell’acqua calda aiuterà a riscaldare il muscolo infortunato e a ridurre dolore e gonfiore. Aggiungete qualche tazza di sale inglese all’acqua del bagno e immergete il muscolo per 10-15 minuti per combattere la rigidità e riguadagnare mobilità.

9. Riscaldamento

Riscaldare bene un muscolo che ha subito un infortunio ne assicurerà la mobilità e contribuirà a prevenire ulteriori infortuni in futuro. Prima di iniziare qualunque forma di attività fisica, dovreste riscaldarvi per almeno 10 minuti per ridurre la possibilità di strappi muscolari e di dolori in seguito all’attività.

10. Rinforzatevi

I muscoli danneggiati e soggetti a stiramenti e strappi muscolari sono generalmente deboli. Quindi ha perfettamente senso che dopo un infortunio, vi concentriate sulla guarigione e successivamente sul rafforzamento del muscolo prima di riprendere l’attività fisica, così da non rischiare di incorrere di nuovo in qualche problema.

X