MRC IT

Malattia renale cronica: 10 sintomi di MRC

I reni sono due organi a forma di fagiolo situati ai lati della spina dorsale, nella parte inferiore della schiena. I reni sono incaricati di pulire il sangue dei materiali di scarto, utilizzando milioni di piccoli filtri (chiamati nefroni), e di espellere tali materiali dal corpo attraverso l’urina. Tuttavia, quando i nefroni vengono danneggiati o, peggio, quando un rene smette completamente di funzionare, i materiali di scarto aumentano nel sangue e, non venendo eliminati, provocano il rischio di malattie.

La malattia renale cronica (o MRC) è spesso un problema che dura per anni prima che il danno inizi a diventare serio nel corpo. Tuttavia, esistono dieci sintomi che possono indicare questa patologia…

1. Dolore

In alcuni pazienti la MRC causa dolore alle gambe – specialmente nella parte alta posteriore o dove le gambe si unisono al tronco (sullo stesso lato del rene non funzionante). Possono anche formarsi cisti piene di liquido o calcoli renali che causano dolore forte, con fitte e spasmi che vanno e vengono.


2. Difficoltà di respirazione

La dispnea può essere causata da problemi renali a causa dei liquidi in eccesso che esercitano pressione sulla cavità toracica e rendono la respirazione difficoltosa. La diminuzione di cellule ricche di ossigeno nel sangue (anemia) provoca una carenza di ossigenazione, specialmente durante i movimenti più impegnativi (come il salire le scale).


3. Sapore metallico in bocca

La uremia, una condizione che causa l’accumulo di materiali di scarto nel sangue dovuto all’inappropriato lavoro dei reni, si traduce spesso in un sapore metallico in bocca accompagnato da perdita di peso dovuta alla mancanza di appetito.


4. Irritazioni della pelle

Eruzioni cutanee e irritazioni della pelle si verificano spesso quando si ha un rene malato incapace di rimuovere i materiali di scarto dal flusso sanguigno. Con l’accumularsi di questi materiali, possono manifestarsi eruzioni cutanee, acne e prurito.


5. Brividi

L’anemia (o carenza di ossigeno) provoca spesso un aumento della temperatura interna del corpo, con conseguenti brividi, specialmente in piedi, mani, orecchie e naso, anche se ci si trova in una stanza calda.


6. Nausea

La perdita di appetito può verificarsi anche a causa della forte nausea e del vomito causati dai materiali di scarto che si accumulano nel corpo e dalla conseguente incapacità di digerire il cibo.


7. Gonfiore

Se i reni non funzionano, i liquidi in eccesso non vengono drenati in modo normale. Questo accumulo di fluidi può provocare gonfiore alle gambe, caviglie, piedi o mani.


8. Fatica

Se i reni sono sani, secernono in modo naturale dei livelli adeguati di un ormone chiamato eritropoietina (EPO), il quale favorisce la produzione di globuli rossi che trasportano l’ossigeno a muscoli e cervello. Se i reni non funzionano, i livelli di produzione di EPO sono ridotti o completamente bloccati, provocando stanchezza e anemia.


9. Vertigini

La difficoltà di concentrazione, dovuta al semplice fatto che il cervello viene privato di ossigeno vitale, è spesso il risultato dell’anemia. Spesso, si verificano anche vertigini, svenimenti, scarsa capacità di memoria e mancanza di focalizzazione.


10. Cambiamenti nella minzione

I reni producono l’urina. Quando non funzionano, quindi, possono verificarsi cambiamenti nella minzione. In questo caso, i pazienti necessitano di usare il bagno più spesso, alzandosi frequentemente durante la notte per trovare sollievo, urinando in maggiore quantità e con pressione aumentata. L’urina, poi, può essere schiumosa o contenere tracce di sangue.

X