la salute delle donne IT

Identificare i Sintomi della Depressione Post-Parto

La depressione post-parto colpisce una madre su 4 in Nord America. Viene spesso confusa col “baby blues”—il crollo emozionale che si verifica di conseguenza ai massicci cambiamenti ormonali che avvengono nel corpo durante e dopo la gravidanza, lasciando le neo-mamme affaticate, tristi, piagnucolose e irritabili. Insieme al suddetto crollo emotivo possono anche manifestarsi dei momenti di euforia che bilanciano le notti senza sonno, il peso del bambino, le paure e i dolori al seno.

I sintomi della depressione post-parto sono più intensi e hanno un impatto maggiore del “baby blues”, essendo a lungo termine e rendendovi incapaci di prendervi cura del vostro bambino e di voi stesse…

1. Sentimenti Negativi

La depressione post-parto è caratterizzata da sentimenti negativi—come depressione, irritabilità, senso di colpa, tristezza, disperazione. Differisce dal normale baby blues perché dura a lungo e peggiora col tempo, rendendo la neo-mamma incapace di concentrarsi sulle gioie e le cose positive associate alla maternità.

2. Ansia

L’ansia è uno degli aspetti duraturi della depressione post-parto e si nota particolarmente nelle persone che abitualmente non si preoccupano troppo. Ad esempio, potreste sentirvi inspiegabilmente preoccupate per la salute del vostro bambino, o per la vostra, o preoccuparvi di cose su cui non avete alcun controllo.

3. Ostilità verso il Bambino

Le neo-mamme che soffrono di depressione post-parto spesso non provano alcuna gioia derivante dalla maternità. Possono respingere il nuovo bambino, sentirsi intrappolate dalle responsabilità della maternità o addirittura essere ostili al neonato.

4. Estremo Senso di Colpa

I sentimenti di ostilità e tristezza associati alla maternità abbattono spesso il morale delle mamme, che solitamente provano anche un profondo senso di colpa. Quest’ultimo le fa sentire indegne di essere madri e incapaci di prendersi cura di una nuova vita.

5. Esaurimento

Le neo-mamme provano spesso sensazioni di estrema stanchezza e irritabilità, però si sentono solitamente motivate dalle gioie della maternità e dall’esperienza del legame col loro bambino. Le donne che soffrono di depressione post-parto, invece, mancano di motivazione e non vedono alcuna gioia nella maternità.

6. Attacchi di Panico

Assieme all’ansia estrema per cose che normalmente non le preoccuperebbero, le mamme che soffrono di depressione post-parto sperimentano anche tachicardia, sudorazione eccessiva, nausea e svenimenti dovuti agli attacchi di panico.

7. Cambiamenti nell’Appetito

La preoccupazione, l’ansia e il senso di colpa costanti che la depressione post-parto causa sono sufficienti a lasciare la maggior parte delle neo-mamme nauseate, affaticate, sofferenti per il mal di testa e prive di appetito per via dei dolori allo stomaco e dei problemi di digestione.

8. Mancanza di Libido

Per la maggior parte delle donne è comune perdere il desiderio sessuale nei mesi successivi al parto a causa dell’aumento di peso, del gonfiore e dei problemi relativi alla propria immagine. Affrontiamo la cosa: lo sforzo e l’attenzione estremi richiesti per portare, allattare, cullare, calmare e cambiare un bambino non mettono certo dell’umore giusto. Se questo problema, però, non scompare dopo qualche mese (tempo necessario per abituarsi alla maternità) potreste soffrire di depressione post-parto.

9. Peggioramento della Depressione

La depressione post-parto colpisce le madri in maniera differente. In ogni caso, però, è caratterizzata da sentimenti e azioni insoliti—perdita di motivazione, ostilità, senso di colpa, disperazione estrema che restano costanti o peggiorano col tempo.

10. Desiderio di Fare del Male a Sé o al Bambino

Nei casi più gravi, la depressione post-parto può trasformarsi in psicosi post-parto, un problema mentale molto serio che si manifesta col desiderio di danneggiare se stesse o il proprio bambino. Se avete dei pensieri pericolosi, parlatene immediatamente col vostro medico.

X