Malattie IT

Fatti e Sintomi della Malattia di Lyme

Sentiamo parlare sempre più spesso della minaccia rappresentata dalla malattia di Lyme per i nostri cuccioli. A volte, però, bisogna davvero impegnarsi per fare un po’ di luce sui pericoli della malattia di Lyme per l’essere umano. Questo è esattamente quello che ha dovuto fare Yolanda Foster, conduttrice del reality show “Real Housewives of Beverly Hills” e moglie del compositore David Foster, dopo aver sofferto di sintomi inspiegabili—come attacchi di nervi, anomalie del sistema nervoso, problemi della pelle e perdita di funzionalità cerebrale. La diagnosi: malattia di Lyme cronica. La malattia di Lyme è di origine batterica e si diffonde grazie alla presenza del batterio borrelia burgdorferi nei morsi di zecca. Una volta infettata, la vittima (umana o animale che sia) ne soffrirà le conseguenze in diversi stadi, a partire dal primo morso fino alla diffusione degli anticorpi di Lyme nel sangue, passando da questi sintomi indicativi…

1. Segno Gonfio del Morso

Il primo segnale della malattia di Lyme è spesso il segno di un morso, che spesso diventa arrossato, gonfio e abbastanza teso. Anche se i batteri attaccano tutto il corpo, la zona in cui si è stati morsi è in genere la prima a essere colpita—nell’area in cui i batteri sono penetrati attraverso la pelle si forma uno sfogo arrossato con un anello più rosso intorno al morso, che assomiglia a un occhio di bue.

2. Malessere Influenzale

Molte vittime della malattia di Lyme si lamentano di quelli che dapprima sembrano semplicemente sintomi influenzali. Ad esempio, il paziente potrebbe sviluppare una lieve febbre, i linfonodi potrebbero ingrossarsi, i muscoli e le articolazioni essere doloranti e la persona potrebbe soffrire di mal di testa e di letargia.

3. Tachicardia

Uno dei sintomi più seri e pericolosi della malattia di Lyme è l’accelerazione del ritmo cardiaco. Spesso il paziente colpito dalla malattia di Lyme soffre di tachicardia—anche a riposo.

4. Paralisi

Una volta che il batterio si è diffuso in tutto il corpo, la malattia di Lyme può colpire il sistema nervoso, causando paralisi e improvvisi e incontrollabili spasmi e movimenti del corpo (ad esempio tremori delle gambe).

5. Meningite

I sintomi della meningite si presentano spesso col diffondersi dell’infezione attraverso il sangue fino al liquido cefalorachidiano (il fluido che protegge il cervello e il midollo spinale) causandone l’infiammazione. La meningite di Lyme è di origine batterica e anche se non è fatale può essere accompagnata da febbre, rigidità al collo, emicranie, sensibilità degli occhi, confusione, e attacchi epilettici.

6. Danni ai Nervi

Se la malattia di Lyme non viene curata, e il batterio si diffonde fino al sistema nervoso raggiungendo gli stadi più avanzati della malattia (qualche mese dopo l’infezione), il paziente può subire seri danni motori e sensoriali che colpiscono la funzionalità delle articolazioni, del cuore, del cervello e causano tremori e crisi epilettiche.

7. Artrite

Se la malattia di Lyme non viene curata, nel giro di un mese o 2 può causare una grave rigidità, infiammazione, dolore e malessere delle articolazioni. Può arrivare a causare l’artrite cronica.

8. Problemi Cardiaci

Se la malattia di Lyme non viene curata, peggiora gradualmente in tutto il corpo e colpisce anche il cuore, indebolendo gradualmente e finendo per danneggiare il muscolo cardiaco, causando gonfiore e anomalie del battito. Si può arrivare addirittura al collasso cardiaco.

9. Paralisi Facciale

Siccome la malattia di Lyme getta scompiglio nel sistema nervoso, il paziente può soffrire di paralisi dei muscoli facciali (o paralisi di Bell), o anche di gonfiore, rigidità e dolore alla muscolatura facciale che impediscono parzialmente o completamente i normali movimenti.

X