la salute delle donne IT

11 Sintomi dell’Endometriosi

L’endometriosi colpisce più di 5 milioni di donne in Nord America. Questa malattia è causata dalle cellule endometriali, cioè le cellule dell’utero, che crescono in modo anomalo in zone inappropriate del corpo. Il tessuto agisce come il tessuto normale dell’utero, perdendo la mucosa ogni mese. A seconda della localizzazione del tessuto anomalo, possono generarsi sanguinamenti e cicatrici in diverse zone del corpo.

Il tessuto endometriale si trova in genere negli organi riproduttivi, nell’area dell’utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie. Può diffondersi ad altri organi interni, come l’intestino e la vescica. Se il tessuto raggiunge il sistema linfatico può crescere in qualunque area del corpo.

L’unico test definitivo che può confermare una diagnosi di endometriosi è una laparoscopia. La cura per l’endometriosi prevede farmaci ormonali come la pillola, antidolorifici o interventi chirurgici.

Ecco 11 sintomi comuni di endometriosi. Se credi di avere un problema di endometriosi contatta il tuo medico il prima possibile, perché gli effetti a lungo termine possono essere devastanti.

1. Mestruazioni Dolorose

Uno dei sintomi più comuni dell’endometriosi sono le mestruazioni dolorose. Il dolore può iniziare una settimana prima dell’ovulazione e continuare fino alla fine delle mestruazioni. Il dolore può rappresentare un disagio costante o essere sotto forma di crampi. Il dolore dei crampi può irradiarsi o arrivare a ondate. Gli antidolorifici da banco sono una buona opzione per gestire il dolore durante le mestruazioni. Ci sono medicinali specifici per i dolori mestruali che hanno anche un lieve effetto miorilassante.

2. Sanguinamento Eccessivo Durante le Mestruazioni

Un sintomo pericoloso dell’endometriosi è il sanguinamento eccessivo durante le mestruazioni. Le mestruazioni potrebbero anche durare più di 7 giorni. Il sanguinamento eccessivo può abbassare il livelli di ferro. Questo può portare ad affaticamento, perdita di capelli e anemia. Per le donne che hanno mestruazioni intense o lunghe, può essere consigliabile assumere integratori di ferro o fare iniezioni endovenose se necessario. Prendere regolarmente la pillola anticoncezionale può aiutare le donne con l’endometriosi. L’uso continuativo della pillola anticoncezionale, senza pause, riduce il numero di cicli mestruali rimuovendo completamente questo sintomo.

3. Dolore alla Schiena

Il dolore alla schiena causato dall’endometriosi può essere dovuto a una serie di cause diverse. Prima, durante e subito dopo le mestruazioni, il dolore alla schiena può essere intenso. Questo a causa delle contrazioni dell’utero e dei crampi. Il dolore alla schiena può anche essere causato da tessuto cicatriziale che si forma intorno agli organi interni dopo il danno dovuto all’endometriosi. Mentre il danno è interno il dolore può essere percepito alla schiena o al petto. Un bagno caldo e rilassante può aiutare a distendere i muscoli della schiena. Oltre a usare antidolorifici per mantenere sotto controllo questo sintomo rivolgiti al tuo medico.

4. Dolore Durante la Penetrazione

Dato che l’endometriosi danneggia gli organi riproduttivi, i rapporti sessuali possono diventare molto dolorosi. L’atto della penetrazione può mettere pressione sul tessuto cicatriziale, danneggiando i muscoli. Si può comunque riuscire a fare sesso lentamente e comunicando apertamente le proprie sensazioni. Il corpo della donna può anche contrarsi, non permettendo la penetrazione se si è avvertito dolore durante il sesso in passato. Parla col tuo medico delle possibilità di trattamento.

5. Sterilità

Un devastante sintomo dell’endometriosi è la sterilità. Si stima che più del 30% delle donne che soffrono di endometriosi sia incapace di rimanere incinta. Questo a causa del tessuto cicatriziale che danneggia le ovaie e le pareti del ventre. Restare incinta non è l’unico problema. Anche portare a termine una gravidanza può risultare difficile. Alcuni studi hanno dimostrato che le donne che soffrono di endometriosi hanno una probabilità più alta di avere aborti spontanei. Questo può essere dovuto agli squilibri ormonali e alla formazione di cicatrici. Alcuni studi hanno scoperto un legame tra la risposta immunitaria del corpo e l’aborto spontaneo, portando a formulare l’ipotesi che il corpo potrebbe non riconoscere l’embrione come accade normalmente nelle donne sane.

6. Minzione Dolorosa

Un sintomo dell’endometriosi è il dolore durante la minzione. L’intero tratto urinario potrebbe essere colpito, compresa la vescica, i reni e l’uretra. La minzione dolorosa può essere causata dal tessuto endometriale che si impianta su questi organi. Può anche essere colpito il tessuto degli organi a contatto con esso, come l’utero. Altri sintomi connessi alla vescica comprendono sangue nelle urine, dolore ai reni, bisogno frequente di urinare o incapacità di urinare.

7. Movimenti Intestinali Dolorosi

I problemi relativi al tratto gastro-intestinale sono comuni nelle donne che soffrono di endometriosi. Inizialmente si può trattare semplicemente di movimenti intestinali dolorosi, ma il dolore può poi estendersi ad altre zone. Questi sintomi sono generalmente dovuti al tessuto endometriale che sfrega sull’intestino crescendo sul retro dell’utero. Il tessuto può anche impiantarsi sull’intestino stesso, causando cicatrici. Altri sintomi connessi al sistema gastro-intestinale possono essere gonfiore, dolore all’intestino, crampi e sanguinamento intestinale durante la defecazione. Se osservi del sangue nell’acqua o nelle feci dopo essere andata in bagno, contatta il tuo medico. Anche l’ostruzione dell’intestino è un possibile problema correlato all’endometriosi, dal momento che il tessuto può impiantarsi all’interno dell’intestino.

8. Sensazione di Avere gli Organi Interni Tirati Verso il Basso

Negli ultimi stadi dell’endometriosi un possibile sintomo è la sensazione di avere gli organi interni e gli organi dell’apparato riproduttivo tirati verso il basso. Quando il tessuto endometriale aderisce agli organi il risultante tessuto cicatriziale che si forma può fondere insieme diversi organi. Con l’aumentare delle cicatrici gli organi possono non essere più in condizione di muoversi liberamente all’interno del corpo. Questo può generare la sensazione che gli organi vengano tirati verso il basso dalle ossa pelviche. L’unico trattamento possibile in questo stadio avanzato è un intervento chirurgico per separare gli organi. Altri sintomi legati a questa sensazione sono i problemi alla vescica e all’intestino, oltre alla penetrazione dolorosa durante l’atto sessuale.

9. Affaticamento

Quando il corpo femminile reagisce alla malattia, l’affaticamento può essere un sintomo importante. Il tessuto impiantato e il tessuto cicatriziale possono appesantire il corpo che fatica a compiere le normali funzioni. Il tessuto endometriale può anche creare squilibri ormonali. Molte donne si sentono affaticate nel periodo prossimo alle mestruazioni. L’affaticamento può essere uno dei sintomi più sottovalutati dell’endometriosi e può essere messo in relazione con altre malattie o semplicemente dimenticato. L’affaticamento cronico non è qualcosa con cui sia normale dover combattere ogni giorno. Se soffri di affaticamento cronico, consulta il tuo medico sulle possibili cause e sulle cure applicabili.

10. Incapacità di Svolgere Attività Fisica

Il dolore pelvico è un sintomo dell’endometriosi. Il tessuto estraneo e quello cicatriziale possono legare assieme gli organi, causando lacerazioni e trascinamenti durante alcuni movimenti. Il dolore pelvico può essere causato da esercizi che coinvolgono i muscoli addominali. Il dolore può essere percepito mentre si corre, si cammina e anche se si resta in piedi a lungo. In rari casi le cellule endometriali possono farsi strada fino ai polmoni. Questo può causare sanguinamenti quando si tossisce e affanno. La sensazione potrebbe essere simile a quella dell’asma, causando incapacità di svolgere attività fisica. I dolori alle gambe e ai fianchi sono ugualmente possibili se il nervo sciatico è colpito da noduli.

11. Costipazione o Diarrea

Le donne colpite da endometriosi hanno un maggiore rischio di sindrome dell’intestino irritabile. Se regolarmente hai attacchi di costipazione o diarrea, tieni un diario alimentare per analizzare meglio i tuoi sintomi. Se i problemi intestinali sono correlati a un cibo specifico, potresti soffrire di intestino irritabile. I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile e quelli dell’endometriosi sono simili e possono essere scambiati l’uno per l’altro quando si tenta di fare una diagnosi. Dato che il tessuto endometriale può causare infiammazione quando colpisce l’intestino crasso, entrambe le malattie possono presentarsi nella stessa persona.

Share This Article

X