apparato respiratorio IT

10 Sintomi di Infezione dei Seni Paranasali

Avete presente la sensazione? Siete distrutti, febbricitanti, magari avete un po’ freddo, vi sentite debilitati, con il mal di gola e il naso che vi cola fastidiosamente. Non etichettatelo come un semplice raffreddore. Potrebbe trattarsi di un’infezione dei seni paranasali.

Molti sintomi della sinusite somigliano a quelli del raffreddore, ma i 37 milioni di sfortunati americani che soffrono di questa dolorosa infiammazione ogni anno sono in allerta costante quando arriva quel raffreddore o allergia che li porterà ad un’altra dolorosa infezione dei seni paranasali.

Potete pensare che sia soltanto un raffreddore, ma prima di correre in farmacia a comprare medicinali da banco contro il raffreddore, controllate se avete questi dieci sintomi della sinusite…

1. Seni Paranasali Infiammati

L’infiammazione dei seni paranasali è il sintomo principale della sinusite. Si manifesta come una sensazione di pressione che genera un dolore sordo e pulsante dietro gli occhi o nelle cavità oculari dietro la fronte, le ossa del naso, e gli zigomi (dove i seni paranasali sono collocati)

2. Congestione

Molte persone con un’infezione dei seni paranasali lamentano una sensazione di pesantezza alla testa. Questo avviene quando il percorso dei seni paranasali (che li connette alle cavità nasali) diventa così congestionato dal muco che essi non sono più in grado di svuotarsi; il risultato è una pressione dovuta alla congestione sui nervi del viso.

3. Mal di Denti

Un dolore lungo l’arcata dentale superiore è piuttosto comune per chi soffre di infezione dei seni paranasali. Quello che sentite non è veramente mal di denti ma una pressione nella zona dovuta all’infiammazione della membrana dei seni paranasali, che viene percepita come un mal di denti diffuso.

4. Capogiro

Siccome l’infezione dei seni paranasali porta la membrana dei seni a un’estrema infiammazione e congestione, ha perfettamente senso che vi sembri di perdere l’equilibrio, in particolar modo se portate in avanti la testa o vi alzate velocemente .

5. Tosse Mattutina

Una brutta tosse mattutina viene spesso confusa con un sintomo del raffreddore. Ma una tosse dovuta alla sinusite avrà il suo momento peggiore proprio al mattino, dopo che siete stati sdraiati tutta la notte e i seni si sono svuotati verso il retro della gola.

6. Gocciolamento Post Nasale

Il gocciolamento post nasale (PND) si genera quando la mucosa nasale espelle muco in eccesso. Se i seni paranasali sono infiammati, il muco acquoso e limpido si accumula e scorre verso il retro del naso e della gola.

7. Gusto e Olfatto Ridotti

La difficoltà a respirare attraverso il naso, dovuta ai seni paranasali bloccati o infiammati, porta spesso a una diminuzione dei sensi di gusto e olfatto.

8. Febbre

Le persone colpite da un comune raffreddore di solito non hanno la febbre. Invece chi ha un’infezione seria, come la sinusite, solitamente nota un aumento della temperatura corporea quando il sistema immunitario tenta di fermare l’infezione.

9. Muco Giallo

Un muco giallo e denso è indicativo di un’infezione dei seni paranasali: si tratta dei globuli bianchi che combattono l’infezione che vengono espulsi dal corpo nel tentativo di eliminarla.

10. Mal di Testa

Un forte mal di testa, come quello causato dall’aumento di pressione nei seni paranasali, può durare per giorni con la sinusite, mentre i tessuti si infiammano e i muscoli si tendono intorno agli occhi e alla fronte.

X