Bambini IT

I Pro e i Contro della Circoncisione

Circoncidere o non circoncidere tuo figlio sarà la prima grande decisione da prendere per lui, una decisione che influenzerà molto la sua vita adulta.

Fino al 1970 c’era l’abitudine di circoncidere la maggior parte dei neonati nordamericani. Infatti, circa il 90% dei bambini venivano sottoposti alla rimozione chirurgica del prepuzio del pene nei primi 10 giorni di vita. Tuttavia, a parte i casi in cui è richiesta per motivi religiosi (ad esempio nella cultura ebraica e islamica) o quelli in cui sono presenti delle malattie (balanite, fimosi e parafimosi), la circoncisione non è supportata da alcun motivo medico ragionevole.

Oggi la percentuale di circoncisioni è scesa al 60% dei neonati. Quindi, al di là delle motivazioni religiose, sociali e legate alla salute connesse a questa procedura, crediamo che i genitori dovrebbero essere consapevoli sia dei benefici legati alla salute sia degli svantaggi della circoncisione per determinare quale sia la scelta migliore per il loro bambino.

Ecco i pro e i contro della circoncisione…

Pro 1: la Circoncisione Riduce il Rischio di MST

Alcuni studi mostrano che i maschi circoncisi hanno una minore incidenza di malattie sessualmente trasmesse. In alcuni casi la circoncisione può ridurre la trasmissione dell’HIV offrendo una ulteriore linea difensiva contro la diffusione di MST.

Pro 2: Minor Rischio di Infezioni delle Vie Urinarie

La circoncisione offre una diminuzione dell’incidenza delle infezioni delle vie urinarie. Di fatto le infezioni delle vie urinarie sono 10 volte più probabili nei maschi non circoncisi rispetto a quelli circoncisi nel primo anno di vita.

Pro 3: Circoncisione e Sensibilità nel Sesso

Molti genitori credono che lasciare un figlio maschio non circonciso possa ostacolare il piacere sessuale durante la vita adulta. Tuttavia la Mayo Clinic afferma che la circoncisione non aumenta né riduce la sensibilità sulla punta del pene.

Pro 4: Aspetti Igienici

Molti genitori pensano che la circoncisione sia una scelta igienica, riducendo il rischio di problemi come la meatite (l’infiammazione e irritazione di origine batterica all’apertura del pene) nei maschi circoncisi. Ma anche se è più semplice mantenere pulito un pene circonciso, i maschi che si lavano adeguatamente anche sotto il prepuzio non hanno generalmente problemi di igiene.

Pro 5: La Circoncisione Protegge da Alcuni Tipi di Cancro

Le ricerche mediche dimostrano che la circoncisione protegge da alcuni tipi di cancro. Ad esempio riduce il rischio di alcune forme del cancro del pene che si originano se l’HPV resta intrappolato sotto un prepuzio aderente. L’essere circoncisi può anche ridurre il rischio di cancro della cervice nelle partner sessuali.

Contro 1: La Circoncisione è una Mutilazione

La circoncisione viene spesso vista come una forma di mutilazione crudele e non necessaria del corpo maschile. Gli esperti di medicina dell’Accademia Americana di Pediatria non ritengono la circoncisione necessaria per la salute del bambino, quindi molti genitori si chiedono perché dovrebbero far soffrire al figlio questo potenziale trauma.

Contro 2: Complicazioni Chirurgiche

Anche se l’intervento di circoncisione è relativamente sicuro, in rari casi l’intervento chirurgico può causare complicazioni di salute. Ad esempio, se il prepuzio viene tagliato per un tratto eccessivo o insufficiente, possono verificarsi sanguinamento e infezioni, che rendono eventualmente necessario un ulteriore intervento chirurgico per la correzione del problema.

Contro 3: Complicazioni Post-Operatorie

Dopo un intervento di circoncisione la punta del pene impiega circa 10 giorni per guarire completamente. Potresti notare che si gonfia, si arrossa, e potrebbe lasciare tracce di sangue sul pannolino. Se la punta del pene emette perdite giallastre dopo più di 10 giorni dall’intervento chirurgico, consulta il pediatra perché potrebbe essere presente un’infezione.

X