paternita IT

11 Miti da Sfatare sull’Allattamento al Seno che Ogni Neo Mamma Dovrebbe Conoscere

Le neo mamme si scontrano spesso con un sacco di leggende e informazioni completamente errate per quel che riguarda l’allattamento dei neonati. Purtroppo, queste affermazioni false, spesso provenienti da medici antiquati e non aggiornati, spingono le neo mamme ad abbandonare l’allattamento al seno per la frustrazione, o a svezzare prematuramente il loro bambino.

Speriamo di svelare le false informazioni sfatando gli undici miti più diffusi sull’allattamento al seno…

1. L’allattamento al seno è l’unico modo per stabilire un legame con tuo figlio

L’allattamento al seno è semplice e naturale per alcune neo mamme e per i loro neonati. Tuttavia è difficile e angoscioso per altre. Ci sono poi alcune mamme che decidono di non provarci nemmeno. Così come per ogni relazione sana, anche l’allattamento dovrebbe essere intrapreso soltanto se è naturale, e solo fintanto che sia la mamma sia il bambino lo desiderano.

2. Dovresti stabilire degli orari per allattare tuo figlio al seno

Le neo mamme sanno quanto può essere frustrante cercare di mantenere orari fissi per l’allattamento al seno. Spesso i bimbi fanno i capricci e non vogliono mangiare. La buona notizia è che la cosa fantastica dei bambini è che se ne occupano da soli, cioè regolano da sé la quantità di latte che serve loro per assicurarsi che tu produca una quantità di latte adeguata.

3. Se allatti al seno nel modo giusto non fa mai male

Certo, se il tuo bambino si attacca correttamente, allattare al seno non dovrebbe essere doloroso. Ma considerato il fatto che i neonati mangiano tanto e che i capezzoli si infiammano e diventano doloranti— se i tuoi capezzoli sono gonfi e infiammati allattare al seno può fare veramente male.

4. I seni devono riempirsi prima che tu possa allattare

Se per allattare aspetti che i tuoi seni siano strapieni, ti sentirai molto a disagio, e oltretutto se hai i seni congestionati significa che il tuo corpo sta producendo troppo latte. Se aspetti che siano pieni, hai aspettato troppo a lungo e, come conseguenza, il corpo produrrà meno latte.

5. Usare i biberon e i succhiotti creerà confusione nel bambino

Mentre alcune mamme evitano del tutto l’allattamento con il biberon, altre mamme non sanno che altro fare se il bambino non si attacca al seno. Sei fortunata se il tuo bimbo non è schizzinoso quando si tratta di capezzoli e biberon, ma non sentirti in colpa se il bambino non si attacca al seno.

6. Non allattare al seno fino a che non produci latte materno

Il latte conosciuto come “latte materno” inizia a essere prodotto tra i 2 e i 5 giorni dopo il parto, e molte donne pensano che il latte prodotto prima, o colostro, sia pericoloso per i neonati. Non è vero: il colostro è ricco di sostanze nutrienti, anticorpi e calorie salutari per il neonato.

7. L’opinione del tuo medico sull’allattamento al seno è legge

Può sorprenderti, ma i medici non sanno sempre cosa è meglio per quel che riguarda l’allattamento. Al contrario, molti danno informazioni obsolete e non sono affatto preparati per quel che riguarda l’allattamento al seno. Non ti stiamo dicendo di ignorare completamente quel che ti dice il medico, ma se hai l’impressione che ti dia un parere disinformato cerca un secondo parere da un consulente per l’allattamento o da un altro medico.

8. I prematuri dovrebbero essere allattati col latte artificiale

È vero che i prematuri richiedono uno speciale latte artificiale se non li allatti al seno. Ma se li allatti al seno, il latte materno si adatterà naturalmente al bambino prematuro—aumentando il contenuto di fosforo per aiutarlo ad aumentare di peso.

9. Se non mangi sano, il tuo latte materno sarà poco salutare

Durante la gravidanza e la post-gravidanza una dieta sbilanciata creerà problemi di malnutrizione a te prima che al tuo bambino. Il corpo femminile è progettato per riprodursi e per nutrire la prole. Quindi il tuo latte risentirà poco della tua dieta (a meno che tu non faccia uso di alcol, tabacco o droghe).

10. “Tira e butta via” subito dopo aver bevuto un drink

In realtà tirare un po’ di latte e buttarlo via dopo aver bevuto un bicchiere di vino non è un modo efficace per eliminare l’alcool dal latte materno. La verità è che l’alcool nel latte materno si comporta in modo simile all’alcool nel sangue, persistendo per circa un’ora dopo aver bevuto, e sarà poi eliminato dal latte materno allo stesso modo in cui viene eliminato dal sangue.

11. Quando il latte si asciuga, non ne produrrai più

Falso, in realtà molte donne possono produrre ancora latte dopo essere state lontane dal loro bambino per un certo tempo. La rilattazione, ovvero il fatto di produrre nuovamente latte dopo un lungo periodo, è possibile.

X