Fitness IT

8 Criteri Fondamentali per Scegliere le Scarpe da Corsa

Quando allacci le scarpe da corsa per un’uscita veloce, come un paio di km, prendi un paio di scarpe di qualità, delle scarpe da tennis che sono più alla moda e più comode?

Anche se per te può essere una priorità avere delle belle scarpe, scegliendo quelle che fanno sentire bene i tuoi piedi ti risparmierai distorsioni alle caviglie, problemi da stress cronico e infortuni a lungo termine.

Ecco otto criteri fondamentali per scegliere il prossimo paio di scarpe da corsa…

1. Cerca Materiali Leggeri

Le scarpe in materiali leggeri dovrebbero essere in cima alla lista di cose da comprare. Chiedi agli autori del Runner’s World Magazine: ci dicono che quando corriamo colpiamo il suolo con una forza pari al doppio del nostro peso corporeo. Consigliano di ridurre l’impatto su muscoli e articolazioni spendendo quello che serve per comprare scarpe da corsa di alta qualità in materiali leggeri.

2. Non Far Soffrire la Pianta del Piede

Ok, è il momento di scoprire la dura verità sulla pianta del piede. Primo, la pianta è la base strutturale del tuo piede sopporta il peso di tutto il corpo a ogni passo, che tu corra o che tu cammini. Se manca il supporto per la pianta del piede, corri il rischio di incorrere in una dolorosa serie di problemi muscolo-scheletrici in futuro. Il problema è che ciascuno ha bisogno di qualcosa di diverso quando si parla di supporto della pianta e della forma della scarpa che dà forma al piede. L’American Podiatric Medical Association consiglia scarpe con “controllo del movimento” che impediscano alle piante di inclinarsi verso l’interno per chi ha l’arcata del piede bassa. Se, invece, hai l’arcata del piede alta puoi scegliere delle scarpe con un’imbottitura o aggiungere un inserto personalizzato per evitare di inclinare la pianta verso l’esterno e contemporaneamente rinforzarla.

3. Supporto del Tallone

Se hai i piedi piatti (o la fascite plantare) potresti soffrire di dolori al tallone. Tuttavia, se indossi le scarpe da corsa sbagliate, senza un supporto per il tallone, non farai che esacerbare questo problema. Ecco perché è fondamentale scegliere una scarpa che tenga il tallone ben fermo e in posizione prevenendo la pronazione eccessiva. Metti alla prova il supporto per tallone e caviglia (la striscia sul retro della scarpa che avvolge il tallone e mantiene la caviglia in posizione corretta) facendo qualche giro del negozio di corsa.

4. Ammortizza il Tuo Passo

Se ti aspetti di tornare subito in forma dopo una faticosa corsa, è essenziale che ammortizzi il passo per evitare infortuni. L’ammortizzazione delle scarpe assorbirà lo shock al posto di muscoli, articolazioni e spina dorsale ogni volta che il tuo piede (o meglio la zona centrale della pianta del piede) entra in contatto col terreno. Naturalmente l’ammortizzazione deve essere diversa se il tuo piede tende a ruotare o resta rigido, ma l’ammortizzazione al centro della pinata riduce comunque lo stress su tallone, caviglia e dita del piede contribuendo a prevenire futuri problemi di schiena, ginocchia o anche, secondo le ricerche dell’American College of Sports Medicine.

5. Larghezza della Scarpa

Se hai i piedi larghi (o i piedi piatti, che in genere sono anche larghi) può essere doloroso andare a comprare le scarpe. Fortunatamente oggi ci sono molte scarpe da corsa di qualità che non stringono le dita e i piedi causando dolorose vesciche. Se hai bisogno di spazio cerca delle scarpe larghe, con un po’ di margine (bastano pochi centimetri) nella zona delle dita, perché spesso i piedi si gonfiano quando si fa attività fisica. Io in genere prendo le scarpe da corsa di mezza taglia più grandi rispetto alle scarpe e agli stivali che indosso normalmente.

6. Incoraggia la Flessione del Piede

Ad ogni passo il tuo piede si appiattisce naturalmente al centro perché il peso passa sul piede, e successivamente si flette a livello delle dita per spingerti avanti. Tutto questo grazie alla flessione del muscolo del polpaccio mentre corri. Le scarpe da corsa dovrebbero permettere la flessione plantare e a livello delle dita, che è necessaria a ogni passo.

7. Attrito Assicurato

Le tue scarpe da corsa devono avere un attrito adeguato, fondamentale per mantenere l’equilibrio e non scivolare in qualunque situazione. Se per lo più corri su strada una scarpa con il tallone in carbonio e la suola in gomma vulcanizzata fa la sua parte per assorbire l’impatto su un terreno relativamente regolare. Ma se corri lungo sentieri su un suolo morbido e poco regolare cerca una suola completamente in carbonio per una maggiore durata, un miglior equilibrio e maggiore stabilità su terreni imprevedibili.

8. Non Sacrificare la Traspirazione per una Maggiore Durata

Le scarpe leggere in nylon e pelle sintetica sono molto popolari perché durano a lungo. Ma non bisognerebbe mai rinunciare alla buona traspirazione in nome di una scarpa più durevole se si possono avere entrambe le caratteristiche contemporaneamente. Cerca una scarpa in pelle sintetica di buona qualità che sia resistente ma leggera, flessibile ma in grado di far entrare l’aria e tenere fuori l’umidità. Inoltre ricordati che le cuciture ci sono sempre nelle scarpe con zone traspiranti. Ma è anche vero che le cuciture possono sfregare e causare vesciche.

Share This Article

X