Nutrizione IT

8 Cose che Stimolano o Riducono l’Appetito

Molti di noi non sono abbastanza forti da resistere al dolce richiamo dei biscotti con gocce di cioccolato—soprattutto quando mamma li prepara con la sua ricetta segreta. Ma se stai cercando di tenerti lontana dai dolci, mamma non ti sta facendo un favore. Abbiamo scoperto 8 cose che, anche se non molti lo sanno, riducono o stimolano l’appetito e possono finire col farti abbuffare o perdere completamente l’appetito…

1. Riduci la Fame con la Luce

Sapevi che una luce romantica o un’illuminazione fioca o moderata hanno l’effetto di ridurre l’appetito? Una ricerca della Cornell University of Food ha studiato l’effetto dell’illuminazione su 2 gruppi—con un gruppo è stata usata un’illuminazione debole, con l’altro una normale luce da fast food. Chi mangiava con un’illuminazione ridotta non solo mangiava più lentamente, mangiava anche complessivamente meno cibo (e calorie).

2. Fai Attività Fisica e Mangerai di Meno

Potresti pensare che una bella sudata alla lezione di spinning ti faccia venire una fame da lupi. Invece una ricerca pubblicata sull’American Journal of Physiology ha scoperto che un’ora di attività cardio ad alta intensità calma l’appetito per un paio d’ore dopo l’allenamento grazie ai livelli di grelina, un ormone che calma l’appetito e riduce i crampi della fame.

3. Mangia in Piatti Rossi

Il rosso non ti spinge a fermarti solo quando sei per strada. Sembra che l’effetto allarmante del rosso impedisca anche di mangiare troppo. Quando uno studio pubblicato nel 2012 sull’Appetite Journal ha usato piatti rossi e blu per scoprire quale fosse l’effetto dei colori sulle persone mentre mangiano, si è scoperto che i partecipanti allo studio bevevano di meno dai bicchieri rossi che dai bicchieri blu, e mangiavano di meno nei piatti rossi che nei piatti blu.

4. Riduci la Fame con l’Aceto

Non tutti i piatti sono buoni con un filo di aceto, ma se sul sugo o sulla pizza ti piace un goccio di aceto balsamico o di aceto di vino rosso, ciò potrebbe servire a farti mangiare di meno. Alcuni studi provano che l’acido acetico ha l’effetto di ridurre l’appetito: l’aceto può ridurre gli zuccheri nel sangue anche del 35% (riducendo i picchi glicemici) quando mangi pasti ricchi di carboidrati. I cibi fermentati o che contengono acido acetico hanno lo stesso effetto (ad esempio i sottaceti).

5. Abbuffati di Musica

Come avviene per il cibo, le persone hanno i propri gusti anche in fatto di musica da ascoltare durante i pasti. Ad esempio, alcuni ricercatori che hanno pubblicato nel 2012 uno studio su Psychological Reports hanno scoperto che un lieve sottofondo musicale durante i pasti riduce la tendenza a esagerare col cibo—nel contempo, se si ascolta una musica che non ci piace si tende a mangiare troppo a causa dell’ansia o del disagio.

6. Un Quadretto di Cioccolato

La torta al cioccolato bianco, il gelato al cioccolato, e i brownies al caramello possono essere un disastro per la tua linea, ma un quadretto di cioccolato fondente può invece essere utile se vuoi saziarti rapidamente. Una ricerca pubblicata sul Nutrition & Diabetes Journal ha mostrato che se si mangia un quadretto di cioccolato fondente prima dei pasti si scelgono cibi più salutari che sono meno calorici, meno grassi e meno dolci.

7. Calma l’Appetito con l’Amido Resistente

Le patate, le banane e il riso sono banditi dalle diete più popolari povere di carboidrati, anche se secondo i ricercatori dell’Università dello Utah possono essere potenti alleati di chi desidera dimagrire. L’amido resistente (un tipo di fibra alimentare) contenuto nei fagioli, nei legumi, nel riso, nelle banane e nelle patate può aiutare a calmare l’appetito e a non esagerare col cibo.

8. Soddisfa l’Appetito con l’Aromaterapia

Gli odori sono responsabili per almeno il 90% delle sensazioni gustative, secondo gli scienziati della Smell & Taste Treatment and Research Foundation di Chicago, che sostengono che aromi come quello della menta e della mela verde sotto forma di candele profumate o olii essenziali possono soddisfare il cervello—sostanzialmente ingannandolo e facendogli credere che il corpo abbia già mangiato.

Share This Article

X