Alito IT

8 Cibi che Causano Cattivo Odore

A volte non importa quanto ti fai la doccia e quanto deodorante usi, puzzi lo stesso per via della tua dieta.

I cibi che mangi possono modificare il tuo corpo in molti modi, oltre che influendo sul tuo peso–possono anche causare cattivo odore mentre il corpo li metabolizza. In particolare questi otto cibi faranno arricciare il naso a chi ti sta intorno…

1. Caffè

Avresti mai pensato che il caffè ti fa puzzare? La caffeina che si trova in questa bevanda tipicamente mattutina stimola il sistema nervoso centrale attivando le ghiandole sudoripare che emettono odore durante la traspirazione. L’elevata acidità del caffè, inoltre, causa la crescita dei batteri e la formazione dell’alito cattivo quando l’interno della bocca si secca.

2. Cibi Ricchi di Fibre

Ci dicono di mangiare più fibre (avena, quinoa, cereali integrali, frutta secca, verdura e frutta con la buccia) per avere più energia, per la regolarità dell’intestino e per saziarci di più. Ma mangiare troppi cibi ricchi di fibre (più di 5 grammi al giorno) prima di fare attività fisica può farti sudare, puzzare, soffrire di gonfiore e flatulenza mentre l’intestino crasso digerisce il cibo e rilascia accumuli di idrogeno, anidride carbonica e gas metano.

3. Aglio

L’aglio non spaventa solo i vampiri! La puzza può far correre via anche il tuo partner quando viene emessa dai pori per via della velocissima decomposizione dell’allicina in allina, un composto di zolfo che viene rilasciato sotto forma di un odore intenso di sudore. Puoi però salvarti: tu e la tua dolce metà potete fare una cena a base di aglio insieme; non noterete nemmeno l’odore.

4. Verdure Crucifere

Sembra ironico che i bambini (e a volte il partner) arriccino il naso davanti a broccoli e cavoletti di Bruxelles. In cima alla lista delle verdure più disprezzate, le crucifere – cavoli, broccoli e cavoletti di Bruxelles – causano un fuoco di fila fatto di emissioni di gas che odorano di uova marce proprio grazie alla loro capacità di liberare il corpo da sostanze cancerogene e tossine.

5. Spezie e Curry

Adoro il sapore esotico di curry e cumino. Ma a dispetto dell’aroma ricco e delizioso che queste spezie danno al masala e ad altri piatti indiani, hanno un odore ben diverso quando permeano i pori, spesso per giorni. Quando escono allo scoperto (in genere attraverso il sudore) la fragranza è lungi dall’essere piacevole.

6. Cipolle

Le cipolle sono una verdura di cui è difficile liberarsi, per via del pessimo odore che generano. Il sapore innegabilmente forte delle cipolle è dovuto agli oli pungenti che contengono. Quando le mangi, questi oli vengono assorbiti dal flusso sanguigno, penetrano nei polmoni e vengono rilasciati sotto forma di alito cattivo. Purtroppo l’odore di cipolle è ancor più sgradevole se ti piace mangiarle crude.

7. Asparagi

Probabilmente (anche se è imbarazzante) hai già annusato gli effetti degli asparagi sul tuo corpo –quando fai pipì poco dopo aver mangiato questa verdura di stagione. Certo, gli asparagi in primavera sono deliziosi, ma le conseguenze (l’urina puzzolente) sono causate dalla decomposizione a livello digestivo e dall’emissione di composti che contengono molto zolfo, chiamati mercaptani. Se sei una delle poche persone così fortunate da non soffrire di “pipì da asparagi” al tuo corpo manca l’enzima necessario a decomporre il puzzolente mercaptano.

8. Carne Rossa

Sappiamo tutti che la carne rossa è difficile da digerire, e questo significa che il cibo resta a lungo nel sistema digerente e raccoglie batteri, che causano cattivo odore nell’alito e nella traspirazione. Ma non ti chiedo di fidarti di me: nel 2006 una ricerca della Repubblica Ceca ha confrontato il sudore di maschi vegetariani con quello di maschi che mangiavano carne e i risultati hanno dimostrato che quelli che mangiavano carne avevano un odore corporeo molto più sgradevole.

Share This Article

X