Nutrizione IT

10 Tra i Peggiori Cibi per Iniziare la Giornata

Sapete che la colazione è il pasto più importante della giornata. E ci sono ottime ragioni per dare ascolto a questo saggio avvertimento. Alcune ricerche dimostrano che iniziare la giornata con una colazione sana aiuta a perdere peso, scongiurando il bisogno di snack tra un pasto e l’altro e il rischio di abbuffarsi a pranzo. Questo, però, non significa che dovete ingozzarvi con un pasticcio di cereali pieni di zucchero o fette biscottate su cui spalmare di tutto. Il segreto per una colazione sana è una combinazione di carboidrati complessi, proteine magre, latte o latticini a basso contenuto di grassi e frutta fresca.

In altre parole, questi 10 cibi servirebbero soltanto a sovraccaricarvi di zuccheri, carboidrati inutili e calorie, oltre a non fornirvi sufficienti vitamine lasciandovi affaticati e bisognosi di energie prima di mezzogiorno. Tenetevi alla larga dai cibi peggiori per iniziare la giornata…

1. Bagel o Panino al Formaggio

Se siete abituati a prendervi un bagel o un più italiano panino al formaggio a metà mattina, probabilmente non lo sceglierete a basso contenuto calorico e magari fatto con farina integrale e formaggio a basso contenuto di grassi. Se proprio lo desiderate, potete tagliare le calorie facilmente preparando a casa il vostro panino. O, meglio ancora, lasciate perdere il formaggio cremoso e usate invece un formaggio magro come la ricotta o il burro di arachidi al naturale.

2. Cereali in Scatola

Cheerios, Coco Pops, Krave, Nesquik Duo: avete presente i cereali in scatola che si trovano al supermercato, studiati per fare gola a grandi e piccini che girano per il supermercato? Questi cereali confezionati sono pieni di zucchero e vi porteranno soltanto a soffrire un calo di zuccheri poco dopo le 10:30 del mattino. E poi la porzione consigliata di 30 g non vi sazierebbe di certo per cui consumerete due o tre volte la giusta quantità di calorie e zucchero.

3. Frullati Confezionati

Vi chiedete mai perché i frullati per la colazione sono così dolci? Beh, perché sono pieni di zucchero, ecco perché! La maggior parte di quelli che si trovano nei negozi contiene latte intero, o peggio panna o (argh!) gelato, perciò in realtà si tratta più di un dolce che di una bevanda per la colazione. Invece di comprare il frullato, fatene una versione casalinga più salutare usando yogurt greco, latte di mandorla non dolcificato o latte scremato, frutta fresca o una manciata di verdure (ad esempio di spinaci).

4. Ciambelle

Non importa quale sia la vostra ciambella preferita—con la marmellata, con la glassa, o col miele—sono tutte piene di grassi e zucchero, e non soddisfano nessun bisogno — se non il desiderio di dolce del mattino — in cambio vi procurano quello di una visita dal dentista. Soprattutto se si considera che una ciambella fatta in casa contiene in media circa 6 grammi di grassi e 250 calorie mentre la tipica frittella di mele o pasta alla crema contiene almeno 9 g di grassi e più di 300 calorie—ed è comunque difficile arrivare a mezzogiorno. Fate un favore a voi stessi e alla vostra linea, e preferite un panino integrale che preparerete a casa.

5. Scones

Gli scones sono tutti dolcezza e bontà—soprattutto se li fa la nonna, giusto? Sbagliato! Questi dolci per la colazione, ricchi di zucchero e burro, sono come le mine: possono apparire inoffensivi, ma sono ricchi di calorie poco utilizzabili e grassi, e non contengono né fibre né proteine. No, neanche se li mangiate con la panna.

6. Muesli Confezionato

Certo, sembrerebbe un semplice misto di miele, zucchero integrale, avena, e frutta secca, ma pensateci due volte. Le scatole di muesli confezionato contengono fino a 10 g di grassi e 400 calorie per porzione, cioè più di una ciambella glassata. Il muesli confezionato contiene una grande quantità di zuccheri nascosti, a meno che non stiate coscienziosamente scegliendo un prodotto biologico fatto con zuccheri semplici o ve lo prepariate da voi in casa. Se non è così, state praticamente trasformando la colazione in un pasto principale.

7. Pancake e Salsicce

Vi sono locali che preparano i waffles o i pancakes in quasi tutti i paesi del mondo. Questi cibi ci riempiono di carboidrati non utilizzabili, zucchero e grassi. Vengono cucinati alla piastra e annegati nello sciroppo di mais (non quello di acero), e ingrassano moltissimo: la colazione tipicamente americana fornisce in media 800 calorie inutili.

8. Panino da Asporto

Certo, ha l’aspetto di una colazione bilanciata—con l’uovo, la carne, il formaggio, e il pane tostato—ma se guardate dentro scoprirete che il vostro panino contiene un uovo fritto e unto, prosciutto o pancetta confezionati, formaggio grasso, burro e un pane senza traccia di fibre. Invece di comprarlo, fatene uno a casa usando gli albumi d’uovo, formaggio magro, e due fette di pane di segale integrale: niente burro!

9. Burrito

Lo riscaldi al microonde, lo mangi al volo mentre guidi: sembra una colazione pratica. Però la maggior parte dei burrito contiene una dose sufficiente per tutta la giornata di grassi saturi e può servirne più di uno per saziarsi al mattino. Pensate veramente che possa avere qualche valore nutritivo una tortilla spessa riempita con mezzo maiale conservato, formaggio grasso confezionato, un grasso sostitutivo delle uova, e delle frittelle di patate?

10. Super-Muffin al Bar

Dico super-muffin riferendomi al fatto che in molti bar un solo muffin contiene tanti grassi e calorie che basterebbero per fare tre muffin. Più simile a un cupcake che a una brioche, il tipico muffin alla banana e noci, alla carota o ai mirtilli non è altro che una merendina travestita.

X