Nutrizione IT

10 Semplici Modi per Non Sprecare il Cibo

Hai mai pensato a quanto cibo sprechi e all’impatto che ha sul mondo? Colpisce l’ambiente perché la terra necessaria a produrre il cibo ha un costo, così come lo ha il crescerlo e trasportarlo fino al supermercato. Ogni volta che sprechiamo del cibo, parte di questo processo viene sprecata. E questo senza parlare dei rifiuti che crei in casa tua e dell’impatto sul portafoglio.

In ogni casa si sprecano enormi quantità di cibo ogni anno nei paesi sviluppati. Forse non ti sembra di buttare via granché dopo un pasto, o quando pulisci il frigo, o quando fai scadere un prodotto, ma nel corso del tempo diventa significativo. Segui questi dieci semplici consigli per ridurre gli sprechi, sfruttare meglio i tuoi soldi e ridurre la tua impronta ambientale…

1. Fai una Lista e Seguila

Anche se sembra ovvio, fare una lista della spesa e seguirla è uno dei modi migliori per non sprecare cibo. Pensa a tutte le volte che vai al supermercato e compri un sacco di ingredienti che non sono sulla tua lista. Questi acquisti compulsivi sono comuni e hanno un impatto notevole sui soldi che spendi al supermercato, oltre che sulla quantità di cibo che sprechi. Probabilmente fai già una lista, ma saprai bene che seguirla alla lettera è davvero difficile. Seguendo la lista ridurrai la quantità di cibo che sprechi.

2. Fai Attenzione alla Spazzatura

All’inizio può aiutarti a capire cosa sprechi e quanto. Fai attenzione a quello che c’è nella spazzatura e riuscirai a identificare gli sprechi per evitarli. Non importa quello che vedi, adatta le tue abitudini di conseguenza. Forse dovrai ridurre la quantità di cibo che cucini, comprare meno spesso qualcosa che butti via senza usarlo, mettere gli ingredienti sottovuoto per evitare che invecchino, o surgelare parte delle verdure che non mangi.

3. Organizza il Tuo Frigo

Organizzare il frigo è un modo semplice per ridurre gli sprechi. Fai attenzione alle date di scadenza e sposta le cose che stanno per scadere vicino allo sportello. Lo stesso vale per carni e verdure — quando torni dal supermercato non sistemare quello che hai comprato sopra a quello che c’è e non spingere indietro le cose più vecchie. Tutto il nuovo cibo dovrebbe andare a finire dietro a quello che c’è già. Così ti ricorderai cosa c’era già da prima e di conseguenza cosa devi cucinare prima di passare ai cibi più recenti. Avere un frigo ben organizzato ti aiuterà anche a pianificare le prossime spese.

4. Pianifica i Pasti

Sprecare il cibo è facile se vai a fare la spesa e compri verdure, carni e snack a casaccio. Anche se hai una lista e la segui, se non hai pianificato i tuoi pasti per la settimana (o fino a quando farai la prossima spesa) probabilmente ci sono sprechi che potresti evitare. Se pianifichi i tuoi pasti saprai esattamente cosa ti serve e potrai concentrarti nel comprare solo quello di cui hai davvero bisogno. In questo modo ridurrai le spese compulsive e non comprerai troppo cibo — anche se è cibo sano. Programmando i tuoi pasti potrai ridurre facilmente gli sprechi e risparmiare soldi.

5. Compra Solo Quello Che Serve

Potresti avere la tentazione di comprare una confezione grande di qualcosa soltanto perché ti costa di meno rispetto a comprare piccole confezioni. Un buon esempio sono le patate e le carote. Spesso le vedi vendute in confezioni grandi a prezzo più basso e pensi che si tratti di un affare. Anche se sono più economiche, le confezioni grandi possono essere anche una grande fonte di sprechi. In genere quello che avanza va a male prima che tu riesca a usarlo, e finisci per averne buttata via una gran parte. Quindi se la tua ricetta prevede solo due patate o due carote, non comprarne una confezione da 1 kg.

6. Conserva e Mangia gli Avanzi

Conservare gli avanzi, anche se sono sufficienti solo per un piccolo pasto, è un modo semplice per ridurre gli sprechi. Programma una serata in cui mangiare gli avanzi ogni settimana o portali con te al lavoro per pranzo ed evita di buttarli via. Se non ti aspettavi ti avanzasse qualcosa e non ha spazio nel tuo programma di pasti per mangiarli, puoi congelarli e mangiarli in futuro. In questo modo non perdi nulla — è comodo avere un pasto pronto quando non hai il tempo per cucinare, e puoi evitare di buttare via il cibo in eccesso.

7. Tieni Sotto Controllo le Porzioni

Porzioni abbondanti portano a grandi sprechi di cibo. Quante volte sei andato al ristorante e hai finito solo metà del tuo pasto perché c’era troppo cibo? Succede spesso, e succede anche a casa tua. Per ridurre gli sprechi di cibo, cucina una quantità adeguata a ogni pasto. Se non riesci a finire quello che hai cucinato, congelalo o portalo con te per pranzo il giorno dopo. Molte volte quando c’è più cibo del necessario lo si mangia lo stesso per non sprecarlo. Cucinare solo quello che ti serve non solo può ridurre gli sprechi di cibo, può anche aiutarti a mantenere la linea e a non mangiare troppo.

8. Compra Verdure Strane

Ci sono sempre verdure dalla forma strana che avanzano al supermercato perché molte persone non apprezzano il loro aspetto. Ma siccome molti non le vogliono comprare per via delle dimensioni o della forma, spesso vengono buttate via. La frutta e la verdura di forme strane hanno lo stesso gusto di quelle dall’aspetto normale. Si tratta solo di aggiustare il modo in cui guardi i prodotti freschi. Quindi, la prossima volta non evitare il pomodoro dalla forma strana — mettilo nel tuo cestino per aiutare il tuo supermercato a ridurre gli sprechi di cibo.

9. Fai il Compost Domestico

Fondi di caffè, gusci d’uovo e ritagli di verdura spesso vengono semplicemente gettati nella spazzatura, ma è un grosso spreco perché finiscono nelle discariche che non permettono a questi materiali di decomporsi adeguatamente e hanno un effetto negativo sull’ambiente rilasciando gas metano. Puoi evitare di mandare tutta questa immondizia in discarica usando una compostiera. Invece di buttare via questi scarti mettili nella tua compostiera per creare un ricco fertilizzante naturale che puoi usare per il tuo giardino. Le compostiere sono semplici da usare e occupano poco spazio in cortile o sotto il lavandino, in più ti aiuteranno a ridurre gli sprechi.

10. Conserva gli Scarti Vegetali

Conserva nel freezer la buccia, il gambo e le altre parti delle verdure che non mangi, per fare il brodo. Metti gli scarti in un sacchetto da freezer e quando è pieno falli bollire in una pentola per un’oretta e usa il brodo per preparare una minestra fatta in casa, per cuocere il riso o per cucinare altri piatti. In questo modo non solo mangerai verdura, userai anche gli scarti per preparare brodo che altrimenti compreresti in scatola o sotto forma di dado al supermercato. E fare il brodo in casa accrescerà la varietà in cucina, perché gli scarti di diversi vegetali produrranno sapori sempre differenti.

X