Circolazione IT

10 cose da sapere sul numero di globuli bianchi nel sangue

I globuli bianchi (o WBC), chiamati anche leucociti, sono sempre in prima linea quando l’organismo lotta contro germi o infezioni. In caso di malattia, il sistema immunitario si attiva e cerca di rispondere inviando globuli bianchi per combattere l’infezione attraverso la produzione di anticorpi o divorando i batteri.

Ecco dieci importanti informazioni da sapere quando si parla di globuli bianchi…

1. Numero medio di globuli bianchi

Una persona adulta ha in media circa 7.000 globuli bianchi per ogni microlitro di sangue. Ovviamente questo numero aumenta al primo segnale di infezione (fino a 25.000 per microlitro di sangue) per contrastare i germi.

2. Aumento dei globuli bianchi

Non è sempre positivo avere un numero elevato di globuli bianchi. Può, infatti, indicare problemi di salute quali infiammazioni, traumi, allergie o malattie (come la leucemia).

3. Come funzionano i globuli bianchi

Esistono diversi tipi di globuli bianchi e ognuno di essi risponde in modo diverso alle infezioni: per esempio, alcuni globuli bianchi attaccano e distruggono i germi provenienti dall’esterno dell’organismo, altri attaccano le cellule infette mentre altri ancora si attivano e danno protezione in caso di reazione allergica.

4. Stabilire i livelli di globuli bianchi

L’unico modo per scoprire se i livelli di globuli bianchi nel sangue sono elevati è quello di effettuare un esame del sangue presso uno studio medico o un laboratorio d’analisi.

5. Un’altra ragione per smettere di fumare

Il fumo blocca il corretto afflusso di aria e può infiammare i polmoni e le vie aeree fino a provocare la Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO), la bronchite cronica o l’enfisema. Queste patologie aumentano pericolosamente i livelli di globuli bianchi.

6. Stress

L’ansia e lo stress emotivo o fisico, se elevati, fanno aumentare in modo notevole il numero dei globuli bianchi. Per questo motivo subire un forte stress può mettere a repentaglio la salute. In normali condizioni, i globuli bianchi aumentano per poi tornare alla normalità una volta che il fattore di stress viene a cessare.

7. L’attività fisica fa bene ai globuli bianchi

Durante l’attività fisica il numero di globuli bianchi aumenta rapidamente. Questo aiuta il corpo a identificare più velocemente la presenza di eventuali organismi patogeni durante l’allenamento. Questa è un’ulteriore ragione per svolgere attività fisica con regolarità. I livelli rientrano nella norma durante il riposo.

8. Dieta e numero di globuli bianchi

Una dieta sbagliata può far diminuire il numero di globuli bianchi. Per questo motivo è importante limitare il consumo di grassi, calorie, zucchero e sodio, preferendo alimenti ad alto contenuto di antiossidanti, fibre, calcio e acidi grassi monoinsaturi.

9. Vitamina C +

La vitamina C favorisce la produzione di globuli bianchi e aiuta a combattere eventuali infezioni. Per questo è consigliabile mangiare alimenti quali gli agrumi, i frutti di bosco e le verdure (come i broccoli e i cavolfiori).

10. Il sovrappeso altera i globuli bianchi

Gli studi dimostrano che il sovrappeso e l’obesità danneggiano il sistema immunitario: la ridotta produzione di globuli bianchi, infatti, diminuisce la capacità di combattere le infezioni. Pertanto, perdere i chili in eccesso aiuta a mantenersi sani e ad affrontare meglio le malattie.

X