Immunità IT

8 cause comuni di disturbi del sistema immunitario

Il sistema immunitario protegge l’organismo da malattie e infezioni, ma quando vi è un disturbo immunitario il sistema perde di efficienza, diventa ipoattivo, o al contrario iperattivo, e il corpo diviene vulnerabile agli attacchi di germi e infezioni.

I disturbi del sistema immunitario più conosciuti sono il lupus (che colpisce i tessuti connettivi), il diabete di tipo 1 (che colpisce le cellule beta del pancreas produttrici di insulina), l’artrite reumatoide (infiammazione cronica delle articolazioni flessibili) e la sclerosi multipla (infiammazione cronica del midollo spinale e dei tessuti cerebrali).

Esistono oltre 80 diversi tipi di malattie del sistema immunitario. Sebbene le cause dirette siano ancora un mistero per la scienza, i medici considerano i seguenti elementi come fattori di rischio…

1. Ereditarietà

Gli studi hanno dimostrato il legame tra ereditarietà e il maggiore rischio di sviluppare un disturbo del sistema immunitario. Ad esempio, se un genitore ha una malattia immunitaria (come il diabete di tipo 1) il rischio di ereditare la stessa malattia aumenta in modo significativo nei figli.

2. Età

Spesso i disturbi del sistema immunitario si manifestano durante l’infanzia e l’adolescenza. Ad esempio, l’artrite idiopatica giovanile, un tipo di artrite reumatoide, affligge soprattutto i minori di 18 anni.

3. Ormoni

La ricerca medica ha riscontrato che esiste un collegamento tra i livelli di alcuni ormoni (come certi ormoni sessuali) presenti nell’organismo e il rischio di sviluppare malattie del sistema immunitario.

4. Mutazioni genetiche

Oltre alla storia familiare, anche le caratteristiche genetiche individuali possono incidere sul rischio di sviluppare un disturbo genetico del sistema immunitario. Gli studi ritengono che l’ereditarietà possa far aumentare di un terzo i rischi di sviluppare malattie del sistema immunitario.

5. Ambiente

Si discute da molto tempo del ruolo dell’ambiente nell’insorgere delle malattie immunitarie. Molti scienziati ritengono che certe infezioni, o la presenza di tossine, possano essere elementi scatenanti.

6. Razza

La razza può predisporre l’organismo ad alcune malattie autoimmuni. Così la razza afro-americana risulta più vulnerabile a disturbi quali il lupus e la sclerodermia mentre la razza caucasica è incline a sviluppare il diabete di tipo 1 e la sclerosi multipla.

img class=”aligncenter wp-image-7720″ title=”diabetes” src=”http://www.activebeat.com/wp-content/uploads/2013/06/diabetes-400×597.jpg” alt=”” width=”300″ height=”400″ />

7. Malattie correlate

È risaputo che le persone con un disturbo del sistema immunitario sono maggiormente soggette a sviluppare molte altre malattie. Ad esempio, i pazienti con diabete di tipo 1 hanno un rischio maggiore di contrarre la malattia celiaca (che colpisce l’intestino tenue).

8. Genere

Il sesso (insieme ai fattori correlati) può predisporre alle malattia autoimmuni: ad esempio le ragazze intorno ai 20 anni hanno 3 volte più probabilità di sviluppare una malattia immunitaria rispetto ai coetanei maschi.

Avatar

ActiveBeat Italiano

Activebeat presenta ai lettori informazioni provenienti dal mondo della salute. Dalle malattie al fitness, passando per alimentazione e ricerche autorevoli, ogni giorno pubblichiamo notizie che si focalizzano su ogni aspetto del benessere.

X