Nutrizione IT

10 Spiacevoli Responsabili della Pancia Gonfia

Ti capita mai di infilarti i jeans al mattino e pensare di aver accumulato quelli che sembrano almeno 12 centimetri di fianchi? No, non ti stai immaginando nulla—sei solo terribilmente gonfia! E anche se corri tutti i giorni e mangi in modo sano, ci sono molti aspetti della tua giornata che possono contribuire a un improvviso e inaspettato gonfiore addominale. Ecco dieci (sorprendenti) cause della pancia gonfia…

1. Eccesso di Fibre

Ci dicono sempre di mangiare più fibre Però molti di noi cercano di fare troppo e troppo in fretta quando, ad esempio, facciamo del mangiar sano il nostro proposito per il nuovo anno. E quando il corpo non è abituato alle fibre se improvvisamente inizi una dieta a base di insalate, cereali integrali, frutta fresca e snack ricchi di fibre—soffrirai di un doloroso gonfiore. Quindi, procedi a piccoli passi e introduci i cibi ricchi di fibre poco a poco nella tua dieta quotidiana.

2. Intolleranza ai Carboidrati

Molti casi di gonfiore addominale sono provocati dalla digestione lenta dei carboidrati, soprattutto se lo stomaco diventa teso entro un’ora da un pasto ricco di fibre o cibi che generano gas come la frutta secca, i legumi e i fagioli. Se è questo il tuo caso, tieni un diario alimentare, così potrai individuare i cibi colpevoli ed evitarli in futuro.

3. Tracannare Liquidi

Sì, l’idratazione è importante, ma è molto meglio per il tuo corpo sorseggiare acqua durante tutta la giornata piuttosto che tracannarne un litro in pochi minuti. Mentre bere piccole quantità di acqua in modo regolare incoraggia una digestione sana, bere acqua troppo velocemente può causare un doloroso gonfiore addominale e la sensazione di avere la pancia piena di liquidi che ondeggiano, perché il corpo non riesce ad assorbire tutta quell’acqua in un colpo solo.

4. Vitamine e Integratori

Soffri di gonfiore subito dopo aver introdotto nella tua dieta un integratore multi-vitaminico? Non è un fenomeno raro, e molti integratori contengono additivi a base di lattosio o glutine, che producono gas all’interno dell’apparato digerente. Se questo è un problema per te, cerca un integratore più naturale, senza additivi a base di glutine o lattosio, o assumi le vitamine che ti servono attraverso il consumo di frutta fresca.

5. Costipazione

Per quanto sia imbarazzante parlarne, la costipazione è uno dei principali colpevoli di una pancia dolorosamente gonfia. Riuscirai a sentire la differenza tra una pancia piena di gas e un problema di costipazione valutando la tensione del tuo addome—se è duro come la roccia, probabilmente hai bisogno di andare in bagno. Se sospetti di avere un problema di costipazione, prova a mangiare cibi ricchi di fibre non solubili—come crusca, semi, frutta e verdure non sbucciate, per incentivare l’attività intestinale in modo naturale.

6. Barrette e Bustine per Sportivi

Una barretta per sportivi altamente proteica potrebbe essere proprio il carico di energia necessario da mettere sotto i denti prima di un allenamento. Però la maggior parte di quelle in commercio sono ricche di 2 elementi—il fruttosio (o le maltodestrine) e i carboidrati—si tratta fondamentalmente di frutta concentrata e molto difficile da digerire, che causa gas e gonfiore. Non esattamente quello che ti serve prima della lezione di spinning. Prova, invece, a ricaricarti con i cibi a basso contenuto di fruttosio, come uno yogurt e un’arancia prima dell’allenamento.

7. Reflusso Acido

A differenza della costipazione, che provoca gonfiore nella zona più bassa dell’addome, il reflusso acido causa gonfiore e bruciore nella zona più alta della pancia, subito dopo i pasti. Questo problema di dispepsia acida causa una nausea cronica, il bisogno di fare ‘ruttini’ e bruciore nella regione superiore dell’esofago e della gola poco dopo i pasti. Per prevenire il reflusso acido, non consumare crusca, insalate o verdure crude, a stomaco vuoto, ed evita di sdraiarti poco dopo aver mangiato.

8. Pesantezza Addominale

Se ci pensi, ha senso—il grasso addominale in eccesso mette più pressione nella zona addominale (soprattutto quando ti siedi e mangi), il che può ostacolare la digestione e causare uno spiacevole gonfiore addominale. Quindi, se hai una forma “a pera” (cioè più rotonda nella zona al centro del corpo), potresti avere più problemi di gonfiore rispetto a persone con una corporatura diversa. Per evitare il problema, fai una breve passeggiata dopo i pasti ed evita di sdraiarti subito dopo aver mangiato, o non farai che rendere la tua digestione ancora più difficile.

9. Intolleranza al Latte

Se i latticini—formaggio, latte, burro e panna—sono tra i tuoi cibi preferiti e il gonfiore addominale peggiora dopo averli mangiati, potresti essere intollerante al latte. La forma più comune è l’intolleranza al lattosio, e si può rimediare facilmente prendendo un enzima, la lattasi, e mangiando yogurt (che contiene batteri benefici) quotidianamente. Se però hai un’allergia alla caseina (la proteina del latte di mucca) dovrai evitare completamente i latticini a base di latte di mucca e sostituirli con prodotti a base di latte di soia, mandorle, capra e pecora.

10. Evita i Dolcificanti

Molti di noi consumano zuccheri ‘finti’ per perdere peso, ma il sucralosio, l’aspartame, la stevia e il mannitolo contenuti nei cibi light, snack, bibite, o altro, potrebbero essere i responsabili del doloroso gonfiore addominale, perché contengono sostanze chimiche che il tratto digerente ha difficoltà a scomporre. In più, la maggior parte dei dolcificanti artificiali fa aumentare il tuo appetito e ti incoraggia comunque a mangiare più del necessario.

X