Cancro IT

I 10 Segnali d’Allarme del Tumore al Collo dell’Utero

Secondo la AmericanCancer Society, ci sono 12.340 casi stimati di tumore al collo dell’utero ogni anno in America. Purtroppo circa 4.000 donne muoiono ogni anno a causa di questo silenzioso killer.

Le donne di tutte le età sono a rischio di tumore al collo dell’utero dopo aver iniziato l’attività sessuale. E l’HPV (Human Papilloma Virus) è la causa più comune dello sviluppo di cellule maligne nei tessuti della cervice (l’organo a forma di pera al di sotto dell’utero).

Si tratta del secondo tipo più comune di tumore per le donne di tutto il mondo e uccide lentamente, il che lo rende anche il tumore che è più possibile prevenire e curare. Ecco perché sottoporsi a regolari pap test ed esami vaginali potrebbe salvarvi la vita se avete uno di questi sintomi…

1. Nessun Sintomo

La cosa più spaventosa è che è una malattia silenziosa che spesso non mostra alcun sintomo nei primi stadi. Con l’avanzare della malattia però, sentirete dolore pelvico, osserverete sanguinamenti anomali e problemi urinari che segnalano disturbi della cervice.

2. Dolore Pelvico

Molte donne sentono crampi all’inizio del ciclo mestruale mensile. Al di fuori di questo periodo, però, i crampi pelvici possono essere un sintomo del tumore al collo dell’utero.

3. Sanguinamento Anomalo

Uno dei segni d’allarme più comuni del tumore al collo dell’utero è il sanguinamento anomalo, al di fuori del normale ciclo. Naturalmente questo varia da donna a donna—può variare da lievi perdite al sanguinamento intenso che va e viene senza spiegazione.

4. Minzione Dolorosa

Il dolore durante la minzione può indicare un problema legato alla cervice. Dolore alla vescica o sensazioni dolorose durante la minzione possono presentarsi negli stadi avanzati del tumore, se il tumore si diffonde alla vescica.

5. Perdite insolite

Perdite vaginali anomale—aumento delle perdite o perdite che cambiano in consistenza colore o odore—possono indicare la presenza di un tumore al collo dell’utero. Solitamente le perdite contengono muco, il che ne spiega la densità e il cattivo odore, e dovrebbero essere comunicate al vostro medico di fiducia.

6. Ciclo Mestruale Anomalo

La maggior parte delle donne ha sperimentato sanguinamenti anomali o perdite tra due cicli mestruali—capita quando si è malate, dopo i rapporti sessuali, dopo un pap test o in periodi di stress. Se però si tratta di un sanguinamento regolare tra un ciclo e l’altro può essere presente irritazione della cervice e tumore al collo dell’utero.

7. Dolore o Sanguinamento dopo i Rapporti Sessuali

Anche le donne che hanno una cervice sana possono vedere un po’ di perdite dopo il sesso. Se però il sanguinamento e il dolore sono più frequenti dopo il sesso, possono essere indice di un problema come il tumore al collo dell’utero, e la cervice dovrebbe essere esaminata dal vostro medico.

8. Anemia

L’anemia si presenta assieme al tumore al collo dell’utero quando il numero di globuli rossi sani diminuisce e viene rimpiazzato da globuli bianchi che cercano di combattere la malattia. L’anemia solitamente comporta stanchezza e assenza di energia, nel caso di una persona particolarmente attiva si noterà un calo di forze inspiegabile e una perdita di peso dovuta alla mancanza di appetito.

9. Incontinenza

Qualsiasi cambiamento nelle abitudini della vescica come perdite di urina quando si starnutisce o si salta, tracce di sangue nelle urine (ematuria), o perdita di controllo totale della vescica (incontinenza) possono indicare un problema sottostante come un tumore al collo dell’utero che cresce o si diffonde ad altre zone del corpo.

10. Dolore alla Schiena

Il dolore pelvico o alla schiena, soprattutto nella parte bassa, può generare ondate di dolore nelle gambe o causare gonfiore (edema).

Avatar

ActiveBeat Italiano

Activebeat presenta ai lettori informazioni provenienti dal mondo della salute. Dalle malattie al fitness, passando per alimentazione e ricerche autorevoli, ogni giorno pubblichiamo notizie che si focalizzano su ogni aspetto del benessere.

X